Licenziamenti Tua, arrivano i primi provvedimenti di reintegro da parte del giudice

Sono sei, su dieci, i lavoratori che hanno già ottenuto ragione al Tribunale del Lavoro, l'azienda potrebbe presentare ricorso contro le sentenze

Autisti Tua, dopo i licenziamenti arrivano i primi provvedimenti di reintegro da parte del Giudice del lavoro. Sono già sei, su 10 lavoratori allontanati (due vennero assunti dopo poco in altre ditte del gruppo Sais) coloro che, salvo probabili contro-ricorsi, già nei prossimi giorni potrebbero tornare al loro posto di lavoro. L'ultima tornata di sentenze, che ha riguardato lavoratori difesi dagli avvocati Gianluca Urso, Giuseppe Danile e Alessandro Rampello, è di questi giorni, e l'esito è stato tutto sfavorevole per l'azienda.

Le motivazioni della difesa, accolte dai giudici, sono soprattutto incentrate sull'impossibilità di dimostrare pienamente le accuse rivolte ai lavoratori, o, comunque, sul fatto che le violazioni contestate non avrebbero dovuto portare immediatamente al licenziamento, ma a provvedimenti disciplinari di minor tenore. A cadere, complessivamente, è anche l'accusa rivolta ad alcuni dell'esistenza di una sorta di associazione a delinquere finalizzata a truffare l'azienda non rilasciando ticket di viaggio e incassando il denaro. Il fatto che i numeri dei biglietti sia aumentato dopo i licenziamenti, dice ancora il giudice, non è un elemento che prova incontrovertibilmente nulla.

I giudici, oltre al reintegro, hanno disposto dei provvedimenti risarcitori. E' probabile che l'azienda farà ricorso,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento