Il marinaio eroe annegato a Milazzo, i vigili del fuoco "abbracciano" la Guardia costiera

Ad esprimere parole di cordoglio, a nome di tutti i pompieri di Agrigento e provincia, è stato il comandante Giuseppe Merendino

Anche il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento, Giuseppe Merendino, s'è stretto forte - in quello che è stato un simbolico, ma fraterno, abbraccio - alla Guardia costiera. Durante il corso per addetti antincendio del personale della Capitaneria di Porto Empedocle, Merendino ha espresso parole di cordoglio, anche a nome di tutti i vigili del fuoco di Agrigento, per la scomparsa del sottoufficiale Aurelio Visali: il 40enne travolto e ucciso - a Milazzo - dal mare in tempesta nel tentativo di salvare un quindicenne che, assieme a un amico, aveva sfidato le onde in piena allerta meteo. 

guardia costiera corso formazione-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento