rotate-mobile
Eventi d’estate

Toquinho sceglie la Valle dei Templi per festeggiare 50 anni di carriera: concerto con i successi che hanno incantato il mondo

Il celebre chitarrista brasiliano sarà l’artista di punta della sesta edizione di “Festivalle” che unisce sonorità jazz e contaminazioni contemporanee. L’evento torna nella sua formula originaria dopo le recenti versioni “ridotte” a causa della pandemia

Uno scenario che vale mezzo secolo di carriera, da festeggiare con un concerto-evento che ripercorre 50 anni di canzoni che hanno fatto innamorare il pubblico di tutto il mondo. Toquinho sarà in città ad agosto per chiudere la sesta edizione di “Festivalle” (in programma dal 4 al 7). Sarà lui l’artista di punta del festival internazionale di musica e arti digitali. Si esibirà la sera del 7 agosto. Giunto alla sua sesta edizione, “Festivalle” torna al format originale dopo le versioni “ridotte” in tempo di pandemia. Non si è fermato neanche nel periodo più difficile con le restrizioni del Covid, ma adesso conferma e perfeziona il suo “mostrarsi” come evento “esperienziale”, guidato dalla ricerca del connubio fra sonorità jazz e contaminazioni contemporanee: ogni attimo vissuto viene esaltato dalla combinazione multisensoriale di musica di qualità con paesaggi mozzafiato e profumi ancestrali. Toquinho chiuderà dunque la “quattro giorni” di concerti e spettacoli immersi nella Valle dei Templi. 

Si esibirà con gli “Afro Sambas” ripercorrendo i brani che hanno scandito le tappe di una carriera quasi infinita. La “saudade” di Tom Jobim e del suo grande amico Vinicius de Moraes, di Baden Powell, Chico Buarque e tanti altri si trasformerà sul palco in uno spettacolo di grande fascino. Con l’inconfondibile tocco delicato sulla chitarra, la sua voce calda incontrerà quella della cantante brasiliana Camilla Faustino. Con Toquinho - che ancora oggi rappresenta l’espressione più pura e genuina della forza e della storia musicale del Brasile - ci saranno anche Mauricio Zottarelli alla batteria e Itahuara Brandao al basso e chitarra.

“Festivalle” proporrà quattro giorni di concerti al tramonto nel Giardino della Kolymbethra con vista sul tempio dei Dioscuri, in cui le note agrumate del parco botanico si fondono con quelle sofisticate dei live. Gli altri palcoscenici saranno il tempio di Giunone ma anche la spiaggia di OceanoMare a San Leone per il ritorno degli “after party” in riva al mare, caratterizzati da spettacolari architetture luminose. La direzione artistica è come sempre di Fausto Savatteri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toquinho sceglie la Valle dei Templi per festeggiare 50 anni di carriera: concerto con i successi che hanno incantato il mondo

AgrigentoNotizie è in caricamento