rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Attualità Montevago

"Percorsi visivi", via al primo museo a cielo aperto tra i luoghi del sisma

Il progetto è a firma dell'associazione culturale "La Smania Addosso" con il Comune di Montevago, la presidenza dell'ARS e l'Assessorato al turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana

Sarà inaugurato nei primi giorni del 2021 "Percorsi Visivi", un museo "open air" che si svilupperà tra i ruderi dell'antica città di Montevago, squarciata da quella tragedia che fu il sisma del Belice. 

Il progetto, a firma dell'Associazione culturale "La Smania Addosso" con il Comune di Montevago, la presidenza dell'Ars e l'Assessorato al turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana, sarà realizzato con il contributo della presidenza dell'Ars, della Regione Siciliana e del Comune ed è finalizzato alla realizzazione di un tour tra i ruderi del centro belicino "che ha lo scopo - dice una nota - di far rivivere i luoghi del passato attraverso un linguaggio narrativo contemporaneo, riconvertendoli al contempo in location ospitanti nuove forme espressive. I ruderi e le architetture dell’antico centro diventano così supporti naturali per l'installazione di opere d'arte, elementi di un Museo contemporaneo a cielo aperto visitabile tutto l'anno e in continuo divenire".

L'obiettivo è quello di impedire l’abbandono di Montevago attraverso idee ed attività di valorizzazione. "Abbiamo la consapevolezza di essere parte viva e propositiva di un progetto di crescita culturale - ha dichiarato commentando il progetto Calogero Armato, assessore al Turismo, Sport e Spettacolo del comune di Montevago – Ora più che mai è importante creare le condizioni perché il paese assuma la connotazione di un luogo creativo e della memoria, felice connubio tra architettura storica, paesaggio ed espressione artistica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Percorsi visivi", via al primo museo a cielo aperto tra i luoghi del sisma

AgrigentoNotizie è in caricamento