Domenica, 21 Luglio 2024
Riti Pasquali / Aragona

Il "Tagano" aragonese riceve la certificazione "Pat" dal ministero delle Politiche agricole

Il tipico piatto pasquale viene inserito tra i prodotti agroalimentari territoriali tradizionali della Regione Siciliana

Il Tagano aragonese riceve la certificazione "Pat" e viene inserito tra i prodotti agroalimentari territoriali tradizionali della Regione Siciliana. L’inserimento nella prestigiosa lista è stato sancito dal ministero delle Politiche agricole e forestali che ha accolto la richiesta presentata dalla Pro Loco di Aragona che riconosce così la ricetta originale, la provenienza del tipico piatto pasquale e la sua storia.

"Questo riconoscimento ci riempie d’orgoglio – spiega il presidente della Pro Loco Aragona, Rosario Pendolino – da tempo lavoriamo per fare in modo che il nostro prodotto venga riconosciuto e venga tutelato e questa certificazione rappresenta il primo passo di un percorso che abbiamo intrapreso per associare il nome di Aragona a quello del Tagano".

Il piatto, che prende il nome del tegame in cui viene cotto, ha una lunga storia che è stata ricostruita grazie a un sapiente lavoro di ricerca portato avanti dalla Pro Loco con il prezioso apporto del professore Alfonso Cacciatore e lo chef Francesco Di Giacomo: "In questo modo abbiamo ricostruito la lunga tradizione del piatto, ben radicata nella storia aragonese da secoli e canonizzato la ricetta e i il procedimento". Pochi ingredienti: pasta, uova, pecorino siciliano stagionato, tuma, prezzemolo, zafferano, cannella, pangrattato, sale e pepe. Un lavoro paziente e allo stesso tempo semplice per portare in tavola il piatto tipico aragonese. Anche il sindaco Giuseppe Pendolino si è congratulato per l’importante riconoscimento ottenuto a livello nazionale, congratulandosi con la Pro Loco per il lavoro svolto in questi anni.

"La dimostrazione che costanza, tenacia, visione premiano sempre. Esprimo compiacimento e soddisfazione per un risultato che premia l'intera area distrettuale e che la arricchisce di un'altra straordinaria eccellenza. Con il tagano di Aragona anche la Costa del Mito alla vigilia delle vacanze pasquali si presenta al viaggiatore come una destinazione tutta da scoprire nella sua unicità". Sono le parole dell'amministratore del Distretto Turistico Valle dei Templi, Fabrizio La Gaipa, che ha voluto congratularsi con il sindaco Giuseppe Pendolino e con il presidente della Pro Loco di Aragona, Rosario Pendolino, che da tempo lavora perché il tagano aragonese venga riconosciuto e tutelato. Il tagano ha ottenuto la certificazione Pat dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ed è stato inserito tra i prodotti agroalimentari territoriali tradizionali della Regione Siciliana. L’inserimento nella prestigiosa lista è stato sancito per la ricetta originale, la provenienza del tipico piatto pasquale e la sua storia. Il tagano è un appetitoso piatto unico a base di pasta, tuma fresca, decine di uova, prezzemolo, zafferano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Tagano" aragonese riceve la certificazione "Pat" dal ministero delle Politiche agricole
AgrigentoNotizie è in caricamento