Aggiornata la carta intestata del Comune: sparisce il logo Agrigento2020

Con l'aggiornamento dei modelli utilizzabili dagli uffici è stato cassato il riferimento al progetto avviato lo scorso anno per la Capitale della Cultura

La nuova carta intestata

E anche "Agrigento 2020" è andato in cantina. Il logo, realizzato da un'architetta romagnola che risultò vincitrice di un apposito bando nazionale di idee e messo sugli atti ufficiali del Comune a partire dal 2018, è stato adesso rimosso definitivamente.

La scelta è avvenuta nel contesto della creazione della nuova carta intestata di Palazzo dei Giganti che ha inserito il nuovo gonfalone, dando incarico a "tutti gli uffici comunali, in ogni atto, documento interno o esterno, che richiama a qualsiasi titolo l’identificazione del Comune di Agrigento" di usare il nuovo stemma realizzato dall'artista Sergio Criminnisi e approvato dal Consiglio comunale nelle scorse settimane. 

In quel contesto il provvedimento ha stabilito di "eliminare il logo Agrigento 2020 - duemilaseicento anni di storia da ogni atto, documento interno o esterno, che richiama a qualsiasi titolo l’identificazione del Comune di Agrigento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento