Impianti pubblicitari abusivi, 4500 verbali e quasi 190mila euro incassati

Bilancio triennale della polizia provinciale che ha controllato circa 1.900 chilometri

Si è conclusa, dopo circa tre anni, l’attività di controllo della polizia provinciale per accertare l’istallazione di impianti pubblicitari abusivi sulle strade provinciali. 

"La polizia, fino ad oggi - spiega l'ente con una nota -, ha controllato circa 1.900 chilometri di strade a partire dall’anno 2016, seguendo le direttive dei commissari straordinari del Libero Consorzio che si sono succeduti nel triennio, finalizzate anche al potenziamento delle entrate dell’Ente. Nel corso di questo triennio sono stati elevati complessivamente 4.500 verbali di contestazioni per violazioni del Codice della Strada con sanzioni per € 188.392,30". 
  

La polizia provinciale ha accertato e elevato contestazioni per “Pubblicità sulle strade e sui veicoli”, nei casi in cui siano stati istallati impianti pubblicitari senza l’autorizzazione dell’ente proprietario della strada  nei casi in cui siano stati apposti, su segnali stradali dell’ente o sul suo sostegno, altri segnali pubblicitari di ditte private.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento