Eremo della Quisquina, a "caccia" di fondi per potenziare i flussi turistici

Comune, associazioni ed esercenti commerciali puntano alla ristrutturazione dei servizi igienici e al recupero della piccola stalla che si affaccia sul cortile d’ingresso principale per adibirla a locale di accoglienza per i visitatori

L'Eremo di Santa Rosalia

La ristrutturazione dei servizi igienici, che ormai versano in precarie condizioni, e il recupero della piccola stalla che si affaccia sul cortile d’ingresso principale per adibirla a locale di accoglienza turistica. Serviranno a questo - al buon funzionamento dell'Eremo della Quisquina - i fondi che, eventualmente, verranno assegnati al Comune di Santo Stefano Quisquina. Comune che ha concluso l'iter procedurale della consegna della documentazione a corredo della domanda di sostegno a valere sull'azione 1.1.1 "Vivere e viaggiare nel distretto rurale di qualità dei Sicani del Pal Sicani"-"PSR Sicilia 2014/2020". La domanda era stata presentata il 23 gennaio, impegnati i partners associazione Quisquinachannel, Pro Loco di Santo Stefano Quisquina, l’associazione Via delle Rondini e 31 destinatari di attività commerciali di vario genere presenti sul territorio.

"Si tratta di un progetto ambizioso che punta sulle bellezze paesaggistiche, naturali e architettoniche della zona per migliorare il flusso turistico grazie ad un centro di accoglienza e ad una segnaletica adeguata rafforzando i servizi al turista, alle imprese agricole e agrituristiche, ai ristoratori e uno sguardo particolarmente attento anche ai percorsi per diversamente abili" - ha spiegato il sindaco di Santo Stefano Quisquina Francesco Cacciatore - . Il Comune di Santo Stefano Quisquina è capofila del partenariato e beneficiario dell’azione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'attesa fiduciosa del buon esito della graduatoria, l’amministrazione comunale, con gli assessori al Turismo Giovanna Ferraro e ai Lavori pubblici Ignazio Schillaci che hanno seguito meticolosamente le fasi di elaborazione e presentazione del progetto, ringrazia tutti coloro che hanno collaborato con impegno e determinazione alla compilazione dell'intero complesso iter burocratico: i partner, le attività commerciali, l'area tecnica del Comune di Santo Stefano Quisquina e i referenti del Gal Sicani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento