rotate-mobile
Cinema / Licata

“Rosa. Il canto delle Sirene”, il ritratto poetico della cantastorie di Licata protagonista in anteprima al Torino Film Festival

La pellicola firmata da Isabella Ragonese fuori concorso per la sezione Ritratti e paesaggi. A dicembre disponibile su Sky Arte

Ci sarà anche “Rosa. Il canto delle Sirene”  tra i titoli della 40esima edizione del Torino Film Festival che si svolgerà da venerdì 25 novembre  a sabato 3 dicembre 2022. Il film, fuori concorso per la sezione Ritratti e paesaggi, firmato da Isabella Ragonese, fornisce un ritratto della cantastorie siciliana Rosa Balistreri. La pellicola, protagonista in anteprima alla kermesse domenica 27 novembre alle 15,30 al Cinema Romano, arriverà invece su Sky Arte domenica 4 dicembre alle 21,15.  Il film realizzato da Quoiat Films sarà disponibile anche in streaming solo su Now e on demand.
 
Si tratta di un cortometraggio girato nelle città di Rosa ovvero Palermo e Licata, che Isabella Ragonese, celebre attrice al suo esordio assoluto come regista, vuole regalare al pubblico raccontando l’artista attraverso le parole e le vite di un gruppo di donne siciliane le cui esperienze di vita risuonano con quelle della stessa Rosa.  Storie del passato che tornano nella contemporaneità per riscoprire l’anima profondamente folk della cantastorie nei luoghi della sua Palermo e nei volti delle donne che oggi la abitano. L'essenza di Rosa vibra e risuona ancora in quelle donne siciliane che vivono oggi e animano gli angoli della città. Con questa idea in mente Isabella ha svolto un'approfondita indagine sul territorio, incontrando alcune donne il cui percorso di vita si incrocia con i temi archetipici e gli eventi raccontati da Rosa nella sua appassionata carriera di cantastorie.

"Come si fa a raccontare la voce di una donna che non hai mai conosciuto, ma che frequenti da sempre? Come si evocano i fantasmi? I fantasmi dei luoghi e delle persone lontane? Forse immaginandoli, evocandoli, perdendoti. Questo compito, questo desiderio, ho deciso di prenderlo con tutto il corpo come fa un’attrice con il personaggio da interpretare. Sono partita da questa suggestione per raccontare Rosa Balistreri in questo film", scrive la regista.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Rosa. Il canto delle Sirene”, il ritratto poetico della cantastorie di Licata protagonista in anteprima al Torino Film Festival

AgrigentoNotizie è in caricamento