rotate-mobile
Attualità Santo Stefano Quisquina

Turismo, dopo mesi di lavoro riapre la Magna via Francigena

Il percorso era stato chiuso lo scorso autunno dopo che diversi camminatori erano stati aggrediti da cani padronali lasciati incontrollati

Dopo mesi di stop dovuti soprattutto all'impossibilità di garantire la sicurezza dei viandanti, riapre la Magna Via Francigena.

Ad annunciarlo sui social è il sindaco di Santo Stefano Quisquina Francesco Cacciatore. Il percorso turistico era stato chiuso lo scorso autunno dopo che alcuni pellegrini erano stati attaccati da cani lasciati incustoditi lungo il percorso.

"La soluzione al problema - dice Cacciatore - è arrivata grazie alla cooperazione con le amministrazioni comunali. In seguito ad una serie di incontri e colloqui tra le amministrazioni, coinvolte dal cammino, e i comitati della Via, è stata intrapresa un’azione comune che, attraverso l’adozione di ordinanze che regolamentano la tenuta dei cani e la sensibilizzazione dei proprietari, ha permesso di riaprire il sentiero".

Le ordinanze oggi prevedono che i proprietari dovranno assicurare la custodia degli animali, adottando misure adeguate per evitarne la fuga. Inoltre, il Comune ha stabilito una serie di sanzioni per tutti i proprietari che non rispetteranno le regole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, dopo mesi di lavoro riapre la Magna via Francigena

AgrigentoNotizie è in caricamento