Attualità

Requisiti ok: Agrigento ammessa tra le "città che leggono"

Quest’anno la pandemia ha impedito di avviare  le iniziative programmate in presenza  volte alla promozione a alla diffusione della lettura

Agrigento è stata ammessa tra i Comuni che hanno dimostrato di possedere tutti i requisiti richiesti dall’avviso per la qualifica di “Città che legge” per gli anni  2020 – 2021.

Dalla lettura dipendono lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità: è con questa consapevolezza che il centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’Anci – associazione nazionale comuni italiani, attraverso la qualifica di “Città che legge”, ha deciso di promuovere e valorizzare quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità, sul proprio territorio, politiche pubbliche di promozione della lettura.

Al fine di ottenere la qualifica, il Comune di Agrigento ha  presentato  la propria candidatura ed, avendone  le caratteristiche richieste, è stata inserita nell’elenco delle “Città che leggono”. Avrà quindi la possibilità di partecipare ai bandi per ottenere finanziamenti che il Centro per il libro presenterà in questo arco di tempo.

Numerosi sono i requisiti che hanno fatto sì che Agrigento venisse selezionata tra i Comuni candidati al titolo di “Città che legge”: biblioteche, librerie, attività di promozione della lettura, il maggio dei libri, libriamoci, nati per leggere. 

Quest’anno la pandemia ha impedito di avviare  le iniziative programmate in presenza  volte alla promozione a alla diffusione della lettura. Tuttavia, in attesa che le attività riprendono a pieno ritmo, si stanno predisponendo progetti da avviare con associazioni culturali, librerie e scuole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Requisiti ok: Agrigento ammessa tra le "città che leggono"

AgrigentoNotizie è in caricamento