Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

"Ragusa dietro il sipario", successo per "Al passo coi Templi - Il risveglio degli dei"

Per la prima volta lo spettacolo, dell'autore e regista agrigentino Marco Savatteri, approda in un teatro al chiuso con coreografie inedite che conquistano il pubblico del festival

Un altro successo per l’autore, compositore e regista Marco Savatteri e per la Casa del Musical che sabato, all’interno del festival “Ragusa dietro il Sipario” in corso fino al 10 ottobre a Ragusa Ibla, hanno portato in scena lo spettacolo “Al Passo coi Templi – Il Risveglio degli dei”, per la prima volta, in un vero teatro: il teatro Donnafugata, un gioiello di architettura ottocentesca, annoverato tra i teatri più piccoli d’Europa con appena 100 posti a sedere. Inizialmente lo spettacolo doveva tenersi alle Latomie di Cava Gonfalone, un sito di archeologia industriale fatto di ampie grotte. Poi, per via delle previsioni meteo, lo spettacolo è stato spostato al centro di Ibla: tra il giardino di Palazzo Arezzo di Donnafugata e il teatro Donnafugata. Interpreti d’eccezione Riccardo Maccaferri (poeta Gringoire nel “Notre Dame De Paris” di Riccardo Cocciante) qui nei panni di Orfeo e l’attore romano Andrea Carli nel ruolo di Zeus.

«Quest’opera – dice Marco Savatteri - non aveva mai calcato il palcoscenico di un teatro chiuso, con luci ad illuminare il volto degli attori esaltandone la recitazione e il silenzio assoluto che solo un teatro può assicurare. È stata un’emozione e una grande soddisfazione per tutta la compagnia. Per adattare lo spettacolo è stato necessario riscrivere tutte le coreografie, riorganizzare i movimenti dei performer rispetto agli spazi, "allargare" il palco facendo scendere in vari momenti alcuni dei protagonisti in platea. Una sfida superata per la Casa del Musical e per il teatro Donnafugata che, a detta delle sorelle Vicky e Costanza Di Quattro che lo gestiscono e  e che curano la direzione artistica del festival che ci ha ospitato     la direzione artistica del festival che ci ha ospitato, non aveva mai accolto una produzione così corale».

A decretare il successo del nuovo adattamento, gli applausi e i commenti entusiasti del pubblico non solo per il testo scritto e diretto da Marco Savatteri ma anche per l’interpretazione degli attori/cantanti, le coreografie di Gabriel Glorioso, il combattimento scenico di Turi Scandura, i costumi e il trucco.   

Organizzata dal teatro Donnafugata e dall’Associazione MeNO – Memorie e Nuove Opere, la rassegna “Ragusa dietro il Sipario”, alla sua prima edizione, è nata per accendere i riflettori su tutti i mestieri dello spettacolo e fino al 10 ottobre trasformerà Ragusa Ibla in un palcoscenico diffuso in omaggio al grande scenografo inglese del Novecento Edward Gordon Craig e all’intera macchina del teatro duramente provata dalla pandemia: dalla scenografia al trucco, ai costumi, ai laboratori di recitazione dedicati ai bambini.  Anche la scuola di Casa del Musical di Agrigento è pronta a ripartire dopo la chiusura forzata  per il Covid. «Riapriremo prima della fine dell’anno con una grande festa per celebrare i nostri primi 10 anni di vita», annuncia Savatteri. «Anni ricchi di soddisfazioni», aggiunge. Come quella arrivata qualche giorno fa dal primo allievo del Campus di Casa del Musical, il messinese Massimiliano Rizzo che il 3 ottobre ha debuttato come protagonista assoluto del musical “Starlight Express” di  Andrew Lloyd Webber, residente a Bochum in Germania. Tanti i giovani diventati professionisti dello spettacolo grazie a Casa del Musical da ogni parte d’Italia e tanti gli agrigentini che compongono il cast di artisti e maestranze di “Al Passo coi Templi – Il risveglio degli dei”: Gloria Cacciatore nel ruolo di Cassandra; Gerlando Chianetta in quelli di Ettore/ Ares; Vincenzo Vanadia, il  fauno; Miriana Prestia, ninfa; Dino Mallia, aiuto regia; Cristian Vassallo, service;  Annalisa Bono, Demetra/ ninfa; Anna Maria Di Nolfo, Hera/Demetra; Sofia Cacciatore, direttore di scena; Chiara Peritore, Antigone; Dario Coco, Poseidone;  Gianleo Licata, Fauno/Dioniso; Francesca Licari, Hestia/ Circe;  Martina Di Caro, Athena; Sabrina Spampinato, Psiche/ Andromaca/ Baccante; Enrico M. R. Fallea, arrangiamenti; Valentina Pollicino per i costumi. Per lei a Ragusa i complimenti, tra gli altri, dei professionisti dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano. All’attività di formazione, la Casa del Musical ha aggiunto ormai da 5 anni, quella di Casa di produzione di musical e performance originali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ragusa dietro il sipario", successo per "Al passo coi Templi - Il risveglio degli dei"

AgrigentoNotizie è in caricamento