rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Attualità

Solidarietà a Natale: il Leo Club raccoglie fondi per l’acquisto di bastoni elettronici da donare ai non vedenti

Si tratta di strumenti altamente tecnologici che consentono di segnalare gli ostacoli e guidare le persone affette da disabilità visive

Si chiamano “Bel” e sono dei bastoni elettronici altamente sofisticati che segnalano gli ostacoli e guidano le persone affette da disabilità visive, non soltanto migliorandone le condizioni di vita, ma, soprattutto, rendendole più autonome e sicure di sé. 

Anche quest’anno i ragazzi del Leo Club Agrigento Host, in accordo con gli altri Leo club italiani, coordinati da Francesco Bonfiglio, hanno organizzato la raccolta fondi dedicata all’acquisto di questi dispositivi che si è conclusa al centro commerciale “Città dei templi”. La raccolta fondi è avvenuta attraverso la distribuzione di piccoli pandori: il famoso “Pandoleo”. «L’acquisto del pandorino - afferma la presidente Marta Castelli - è un gesto significativo. Anche lo scorso anno siamo stati al centro commerciale “Città dei Templi” e l’iniziativa ha riscosso un grande successo. In moltissimi hanno donato un piccolo personale contributo permettendoci di terminare le scorte di pandorini in pochi minuti, così come è avvenuto anche quest’anno. Alcuni, addirittura, pur devolvendo la quota, ci hanno lasciato il dolce permettendoci di raccogliere più di quanto immaginavamo. A prova del fatto che la comunità agrigentina è particolarmente sensibile». 

Oltre al progetto “BEL 2.0”, in accordo con l’amministrazione comunale di Agrigento, si è svolta anche l’iniziativa del “regalo sospeso”

«Anche quest’iniziativa - aggiunge Marta Castelli - per la quale si ringrazia il sindaco Micciché, gli assessori Picarella e Vullo, è stata condivisa dal Leo Club Agrigento Host. Non ci siamo infatti tirati indietro alla richiesta di collaborazione che ci è pervenuta dal Comune di Agrigento. Il nostro impegno sul territorio non si arresterà poiché crediamo fortemente nella forza del volontariato e da ciò che proviene dal verbo servire, d’altronde, “l’azione umana più bella è di servire il prossimo”, quest’ultimo è il motto che ho scelto per questo mio anno di presidenza leostica. Ed è proprio così».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà a Natale: il Leo Club raccoglie fondi per l’acquisto di bastoni elettronici da donare ai non vedenti

AgrigentoNotizie è in caricamento