rotate-mobile
I programmi in 3 città

Concerti, processioni e cortei dei lavoratori: ecco il primo maggio in provincia

A Raffadali ci saranno i Cugini di campagna e Don Backy, a Siculiana la tradizionale festa del Santissimo Crocifisso che unisce fede e riti alla musica in piazza. A Licata entrano nel vivo gli appuntamenti dedicati al patrono Sant'Angelo che andranno avanti fino a lunedì

La festa dei lavoratori che diventa occasione per unire eventi che spaziano dalla musica alla religione senza però dimenticare il significato della ricorrenza attraverso i cortei dei sindacati. Il primo maggio in provincia è un insieme di eventi in 3 luoghi strategici: Raffadali, Licata e Siculiana. E proprio a Licata e Siculiana, tra l’altro, la ricorrenza del primo maggio coincide con due feste particolarmente amate a che hanno ormai un tradizione molto radicata. Si tratta della festa del patrono Sant’Angelo a Licata e della festa del Santissimo Crocifisso a Siculiana che non si concentreranno solo nella giornata di mercoledì segnata in rosso sul calendario ma che andranno avanti nei giorni successivi, in alcuni casi anche fino a lunedì prossimo.

Raffadali

Saranno due giorni di festa già a partire da oggi, martedì 30 aprile. Questa sera alle 20,30, in piazza Progresso, un’anteprima di quella che sarà la giornata clou con lo spettacolo musicale del “Gruppo Orchidea” seguito dal concerto di Don Backy, cantautore che spopolava negli anni Sessanta e che divenne in breve tempo uno dei più noti parolieri in Italia di quel periodo. Tra le sue canzoni più note figurano “L’immensità" e “Sognando”. Alcuni dei suoi successi sono stati registrati in diverse lingue e da un gran numero di artisti come Mina, Billie Joe Armstrong, Adriano Celentano, Il Volo, Johnny Dorelli, Milva, Gianna Nannini.

Don Backy

Mercoledì uno maggio Raffadali si sveglierà alle 8 del mattino con il giro della banda per le vie del paese. Dalle 8,30 alle 13 i tradizionali giochi del primo maggio con l’associazione sportiva Fitness live. Si svolgeranno anche diverse attività dedicate all’ambiente con momenti d’intrattenimento per i più piccoli in piazza Progresso.

Alle 16, dal palazzo municipale, partirà il corteo sindacale per le vie del paese con i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil. Ci saranno anche il corteo storico “Primo maggio” e diverse bande musicali e cortei storici e di sbandieratori che arrivano da Motta Sant’Anastasia.

Alle 17 la sfilata dei carri infiorati che rappresentano il mondo del lavoro con raduno in piazza Voltano. Alle 18 il comizio sindacale in piazza Progresso e poi, alle 21,30, il concerto dei Cugini di campagna. Per loro oltre mezzo secolo di carriera con canzoni intramontabili. Una formazione che ancora oggi continua a sfornare successi come “Lettera 22” che ha avuto un notevole riscontro al Festival di Sanremo 2023.

Siculiana

La festa del Santissimo Crocifisso, nota anche come la “Festa di lu tri di maiu”, entrerà nel vivo proprio il primo maggio con la processione della reliquia della “Santa Spina”alle 10 dalla chiesa di San Vincenzo. Alle 11 la Santa messa in santuario e la cerimonia di consegna dei fazzoletti ai nuovi portatori. Alle 18 lo sparo di bombe a cannone dal monte Mele. Alle 21,30 il concerto della band “Colpa d’Alfredo” che proporrà un tributo a Vasco Rossi.

Il 2 maggio a mezzogiorno lo sparo di “moschetteria” in contrada Calvario mentre alle 16,30 è prevista la sfilata dei “Tammura di Girgenti”. Alle 18 la cerimonia solenne della “Calata di lu velo” e alle 21 i fuochi pirotecnici. Alle 22 il concerto in santuario con l’orchestra sinfonica dell’Aia (Paesi Bassi).

Il 3 maggio alle 15 la solenne processione con il simulacro del miracoloso Santissimo Crocifisso.

Licata

Il primo maggio è l’occasione per dare il via alla festa del Santo patrono Sant’Angelo. Nel centro cittadino saranno allestite le tradizionali bancarelle mentre in serata, in piazza Progresso alle 21,30, il concerto della “Vasco rock show tribute band” che proporrà il meglio del repertorio del cantante di Zocca.

Il 2 maggio ancora musica in piazza Progresso con i gruppi locali“Just Madness” e “Sparda Band”.

Il 3 maggio la discoteca sotto le stelle con il “Radio Time ’90 show” che ripercorrerà tutte le hit dance degli anni Novanta con dj e ballerini.

Il 4 maggio l’omaggio ai Pooh con il concerto della band “Meteora” che proporrà una selezione di canzoni di successo composte negli anni dal gruppo capitanato da Roby Facchinetti. Prima di loro è prevista l’esibizione della giovane cantante licatese Aurora Marinello.

Il 5 maggio i riti dedicati a Sant’Angelo con l’esposizione dei ceri in piazza Elena a partire dalle 8,30, la sfilata dei cavalli e dei muli parati e la processione dell’urna con le reliquie di Sant’Angelo. Al porto turistico Marina di Cala del sole, inoltre, sia il 4 che il 5 maggio, sarà possibile salire a bordo di una mongolfiera per ammirare la città dall’alto. 

Angelo Famao

Lunedì 6 maggio la chiusura della festa con il concerto del cantante neo-melodico Angelo Famao, celebre per la canzone “Tu si a fine do munno”. Prima di lui si esibirà la cantante licatese Erika Ietro che presenterà il suo ultimo singolo “Cenere”.

Al termine del concerto i giochi pirotecnici al molo di Levante. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerti, processioni e cortei dei lavoratori: ecco il primo maggio in provincia

AgrigentoNotizie è in caricamento