Via alla nuova edizione di "Collegamenti", Simone Luglio: "Parliamo di legalità in un modo nuovo"

La seconda edizione del festival è stata presentata alla vigilia dell'anniversario dell'assassinio del beato giudice Rosario Livatino

Cupido è tornato scagliare, attraverso una doppia bilancia, le sue frecce di energia, creatività e legalità su Canicattì, su tutto il resto della provincia e dell’isola. Via infatti alla seconda edizione del Festival "Collegamenti", che si svolgerà a Canicattì dal 21 al 25 settembre.

“E’ un’edizione molto più ricca rispetto a quella dell’ anno scorso, le giornate saranno pienissime dalle ore 14 fino a mezzanotte – ha spiegato Simone Luglio, direttore artistico del Festival della Legalità Collegamenti - . Si spazierà fra incontri, discussioni, poesia, musica, prosa con lo spettacolo ‘L’ultima estate’ su Falcone e Borsellino, ‘Sìmu e puarcu’ che aprirà il festival, ‘La strada’ che è un percorso di immersione sonora che ci permetterà di visitare anche la casa di Livatino e saremo immersi nei suoni di quella casa come se rivivesse. La linea è sempre la stessa: parlare di legalità in un altro modo, ossia abituando le persone, dai bambini con i workshop agli adulti, – ha concluso Simone Luglio – a parlare e ad ascoltare quello che abbiamo intorno, vedendo e riconoscendo la bellezza”. 

Torna il festival "Collegamenti": ecco il programma 

Video popolari

Via alla nuova edizione di "Collegamenti", Simone Luglio: "Parliamo di legalità in un modo nuovo"

AgrigentoNotizie è in caricamento