rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità

Premio Telamone, consegnati i riconoscimenti dell’edizione 2022: ecco a chi sono andati

Come ogni anno vengono celebrate le personalità che si sono distinte in diversi ambiti professionali e per l’impegno a beneficio della collettività

La 45esima edizione del premio internazionale “Telamone” si è conclusa, come da tradizione, nella sala Zeus del museo archeologico Pietro Griffo di Agrigento. Il presidente del Cepasa Paolo Cilona (fondatore della rassegna) e la presidente del premio, Chiara Cilona, si sono come sempre impegnati ad imprimere nella memoria individuale e collettiva il significato sociale ed etico dell’evento fornendo alle nuove generazioni comportamenti esemplari. 

Ecco i premiati che si sono distinti a livello nazionale ed internazionale per i grandi pregi professionali e culturali: Clio Alessi, campionessa italiana di scacchi nella categoria under 10 e under 8; Giuseppe Amato, ‘miglior pasticcere da ristorazione al mondo’ per l’anno 2021; Agata Bazzi, ccrittrice e autrice dei romanzi ‘Luce è là’ e ‘Ci protegge la luna’ editi da Mondadori; Guido Carlino, presidente della Corte dei Conti;  Maricetta Lombardo, tecnica del suono nella produzione di film; Diego Romeo, direttore di ‘Grandangolo’, scrittore, regista e critico letterario; Giulio Rosk Gebbia, street artist; Marco Savatteri, compositore, autore e regista teatrale; Samuela Scelfo, imprenditrice, amministratrice delegata di Sais Trasporti SPA; Pasquale Seddio, docente universitario e presidente di ‘Opera Cardinal Ferrari’ di Milano; Paolo Scollo, medico specialista in ginecologia e ostetricia; Pierfrancesco Veroux, medico specialista in chirurgia vascolare e trapianti (coordinatori dell’equipe e responsabili del protocollo che ha curato i primi trapianti di utero in Italia); Salvatore Valenti, scienziato e innovatore; Marcello Viola, magistrato e procuratore di Milano.

La Targa al merito del premio Telamone è stata assegnata alla poetessa Giuseppina Mira. Ha presentato la cerimonia Miriam Di Rosa. Ha letto le motivazioni Rosi Mandracchia, mentre hanno eseguito brani musicali Edoardo Savatteri, Clio Alessi, Leonardo Lo Piparo e Salvatore Palumbo. Hanno partecipato il sindaco Francesco Micciché, molte Autorità civili e militari e un pubblico numeroso, scandendo con applausi calorosi i vari momenti della cerimonia. L’organizzazione è stata del Centro programmazione Azione sociale Agrigento in collaborazione con il Comune, il Parco Valle dei Templi e l’ACSI provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Telamone, consegnati i riconoscimenti dell’edizione 2022: ecco a chi sono andati

AgrigentoNotizie è in caricamento