Bus navetta gratuiti e assistenza per gli alunni: ecco i servizi di Palma di Montechiaro

L'amministrazione comunale, impegnando 184.245,60 euro, ha deciso di attivare anche l'aiuto alla comunicazione

Bus navetta per gli studenti: un servizio che servirà a scongiurare il blocco delle strade a causa del traffico e un servizio di igiene e cura - nelle scuole dell'infanzia, elementare e media - per gli alunni in difficoltà. Ma non solo perché, l'amministrazione comunale di Palma di Montechiaro ha deciso - impegnando 184.245,60 euro - di attivare anche un servizio di assistenza e comunicazione.

Bus navetta gratuiti

Per evitare l'intasamento del traffico in diverse vie cittadine, non è più consentito il transito ai bus extraurbani. Il sindaco, Stefano Castellino, considerate le richieste degli studenti e delle loro famiglie, ha deciso di correre ai ripari per le zone Nord e Ovest. Il sindaco ha incontrato le ditte che si occupano del trasporto dei pendolari, in prevalenza studenti, ed è stato deciso che dal 23 settembre, ci saranno dei bus navetta, gratuiti, che prenderanno i ragazzi che verranno condotti al capolinea. "Nei prossimi giorni - dice il sindaco Stefano Castellino - in accordo con le ditte di trasporto comunicheremo gli orari precisi e le fermate. Chiaramente, i bus navetta saranno in funzione sia al mattino presto che dopo l'uscita dalle scuole degli studenti. In questo modo eviteremo nuovi ingorghi in diverse zone della nostra città ed il servizio di trasporto sarà ugualmente assicurato".

Servizi di igiene e comunicazione

L'amministrazione comunale ha attivato il servizio di igiene e cura, prevedento l'impegno di 14 operatori. Inoltre, ha deciso - impegnando, appunto, 184.245,60 euro - di attivare il servizio di assistenza  alla comunicazione. "Nonostante sull'igiene e la cura dei soggetti disabili il compito spetta all'istituzione scolastica - dice il sindaco Stefano Castellino - assieme all'assessore al ramo, Anna Maria Sanfilippo. Abbiamo deciso di anticipare i tempi perché attendere le disposizioni ministeriali significherebbe che lo stesso servizio potesse partire in ritardo, arrecando grave nocumento ai soggetti interessati e alle loro famiglie. Al Comune, invece, spetta l'assistenza alla comunicazione che partirà dal prossimo 23 settembre. La libera scelta che ho sempre ritenuto un aspetto importante, ha dato buoni frutti. Ho chiesto alle famiglie e alla cooperative un piccolo sacrificio sugli operatori da impiegare". Il servizio verrà fatto dalle Cooperative accreditate e scelte dalle famiglie facendo ricorso all'albo distrettuale degli enti accreditati presso il Distretto socio-sanitario D5 di Licata e Palma di Montechiaro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento