Palma, Castellino traccia il bilancio di metà mandato: "Risultati lusinghieri"

Il sindaco: "Raggiungere l'obiettivo di diventare capitale della cultura 2021 sarebbe importantissimo"

Il sindaco di Palma, Stefano Castellino

Ha tracciato un bilancio dei suoi primi 943 giorni, metà mandato, direttamente in piazza dinanzi ai suoi concittadini che hanno sfidato il freddo pungente ed in massa hanno assistito al comizio. Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, ha colto l'occasione per brindare in piazza al nuovo anno, che per la città del Gattopardo si preannuncia interessante sotto tutti i punti di vista.

"Stiamo lavorando affinché la nostra città possa diventare Capitale della cultura nel 2021 e a tal proposito ho già insediato il gruppo di lavoro. Il 2019 è stato l'anno del rilancio socio economico della città, con tantissimi cantieri aperti e altri ne apriranno a breve, siamo riusciti con la gestione in house dei rifiuti, abbiamo dato il via alla costruzione del Ccr, siamo riusciti a mantenere pubblico il cimitero che è interessato da lavori per la costruzione di 300 nuove cappelle gentilizie, siamo riusciti a partorire l'Istituzione Tomasi che consentirà di avere anche uno spessore a livello turistico. Devo altresì ricordare che siamo riusciti ad ottenere diversi finanziamenti per diverse opere pubbliche che da anni attendevano di essere avviate, per un totale di più di € 20.000.000, 00. Un lavoro a 360 gradi che ha riguardato il sostentamento alle famiglie meno abbienti e disabili".

Tra i prossimi obiettivi programmati predisporre un piano dei sotto servizi a rete, al fine di individuare le varie condotte presenti nel sottosuolo per programmare una corretta manutenzione.

"Sul piano dello sviluppo, appare importantissimo la concessione della Giunta regionale di Governo della zona economico speciale che consentirà alle attività presenti e quelle future nella zona Pip di avere dei grossi vantaggi fiscali. Stiamo lavorando anche sull'area del demanio marittimo che grazie al Pudm ci consentirà di individuare le modalità di utilizzo del litorale marino. Se riusciamo a sfruttarlo a dovere potrà essere il volano per lo sviluppo turistico della nostra costa che è meravigliosa ed è riconosciuta da tutti.  Abbiamo approvato entro i termini di legge il bilancio di previsione 2020, per la prima volta nella storia di Palma, unico comune in provincia di Agrigento, secondo in Sicilia. La mia Amministrazione ha ottenuto, quindi, dei risultati lusinghieri ed altri ne otterrà perché ho contato sempre su assessori preparati che mi hanno accompagnato nel tempo in questa avventura, gli uffici comunali tutti che si prodigano al massimo per mettere a punto gli obiettivi dell'amministrazione stessa. Sono fiducioso che con il duro lavoro di tutti riusciremo nei prossimi anni a fare sempre di più: il percorso di cambiamento verso un futuro prosperoso e innovativo e la riscoperta e la valorizzazione del nostro immenso patrimonio è già avviato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Grande Fratello, l'empedoclina Clizia Incorvaia: "Il bacio tra me e Scamarcio? C'è stato"

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento