menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Palazzo Gaetani", inaugurazione in grande stile: presente anche il sindaco

Un viaggio nella storia tra gli affreschi ottocenteschi, realizzati probabilmente dal pittore Pasquale Sozzi, pizzi, ricami e monili di gran pregio

Grande successo per la riapertura del Palazzo Gaetani D'Oriseo di Naro, un avvenimento esclusivo e inedito in occasione del secondo appuntamento della presentazione del catalogo della mostra Arte e Tradizione del costume in Sicilia curato dalla storico dell'arte Doresita Marino. La serata ha visto i saluti istituzionali del sindaco di Naro Maria Grazia Brandara, l'architetto Giuseppe Parello responsabile dei Siti unesco della Regione Sicilia e gli interventi del collezionista Milco Dalacchi e dalla curatrice Doresita Marino che ha attenzionato la storia della moda del costume attraverso gli abiti preziosi della collezione di Milco Dalacchi e della famiglia Gaetani che è risultata essere il sipario inaugurale della mostra organizzata in occasione della 74 edizione del mandorlo in fiore.

Un viaggio nella storia tra gli affreschi ottocenteschi, realizzati probabilmente dal pittore Pasquale Sozzi, pizzi, ricami e monili di gran pregio, un tesoro ottocentesco che esprime al meglio la nobiltà del costume della memoria della Fulgentissima Naro. 

L'evento spiega l'organizzatrice Doresita Marino, che ringrazia la città di Naro nella figura del Sindaco Maria Grazia Brandara, per l'accoglienza ricevuta, la famiglia Gaetani e il collezionista Milco Dalacchi, s'inserisce in un progetto di valorizzare i protagonisti della mostra Arte e Tradizione del costume in Sicilia e del catalogo della mostra, nelle città di Agrigento, Naro, Bagheria e Palermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

Discarica nel piazzale dell'ospedale, Trupia: "Addebiteremo spese bonifica"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento