Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Parco Livatino, l’Ordine degli architetti aderisce alla raccolta fondi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Gli architetti sostengono la realizzazione del “Parco Livatino”, in memoria del giovane giudice di Canicattì, barbaramente ucciso dalla mafia trentadue anni fa. Il Parco nascerà, in contrada Gasena, nella zona adiacente alla SS640, in un’area di circa mq. 4.500, su cui sorge già la stele commemorativa del magistrato. L’Ordine degli architetti intende supportare la pregevole iniziativa del “Coordinamento Nazionale per gli Alberi e il Paesaggio” non solo in termini di idee, ma anche aderendo alla raccolta fondi per la realizzazione del Parco della memoria.

Al fine di raggiungere questo obiettivo, l’Ordine questa mattina ha lanciato, sul proprio sito web istituzionale (www.ordinearchitettiagrigento.it), un appello ai propri iscritti a versare un contributo volontario sul conto corrente appositamente istituito per il nobile fine.

“Riteniamo doveroso - afferma il presidente dell’Ordine, Rino La Mendola - offrire il nostro contributo alla realizzazione del Parco, in memoria di Rosario Livatino, giovane giudice che ha perso la vita per difendere i valori della giustizia e della legalità. Lo faremo alimentando la raccolta dei fondi e offrendo le nostre idee per la realizzazione del Parco che contribuirà a mantenere sempre viva la memoria del magistrato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Livatino, l’Ordine degli architetti aderisce alla raccolta fondi
AgrigentoNotizie è in caricamento