menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I residenti della via Plebis Rea sono sfiniti: "Qualcuno si occupi di noi"

A parlare è una delle ragazze che abita in quella zona, ovvero Sara Gallo: la carenza idrica è ormai una vera e propria emergenza

“Non abbiamo acqua da sette giorni”. E’ questo l’allarme lanciato dai residenti della via Plebis Rea.  Niente acqua e disagi a non finire per una situazione che preoccupa e non poco.

 "Nel 2021 - dice Sarà Gallo -  vedere tante famiglie rimanere per sette giorni senza acqua, poiché sembrerebbe esserci una rottura dell'impianto e ancora non si riesce ad individuare il punto esatto. Nel frattempo stiamo perdendo inutilmente moltissima acqua, bene preziosissimo per il mondo destinato ad esaurire un giorno. Ovviamente c'è un ingente disagio per queste famiglie che da giorni necessitano di andare a casa di familiari per poter riuscire a fare la doccia quotidiana ed è veramente assurdo dirlo, perché queste cose non dovrebbero mai mancare. Poi ancora, chissà quali danni stiamo rischiando di avere nel sottosuolo, pieno di ipogei, con quest'acqua dispersa. In qualità di ex referente del Centro Storico, mi domando, chi pagherà tutto questo? Chi pagherà il disagio a queste persone? Perché nessuno si degna di andare da queste famiglie e comunicare che provvederà ad un adeguato risarcimento per il disagio causato? Mi auguro che qualcuno dei membri del consiglio comunale e/o dell'amministrazione possa farsi avanti per rappresentare concretamente queste persone ed aiutarli a risolvere il problema il prima possibile". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento