Attualità Lampedusa e Linosa

Secondo nido di tartaruga a Lampedusa sulla spiaggia di Cala Pisana: Legambiente interviene per proteggerlo

Terminata la deposizione, gli operatori hanno provveduto a recintare la zona per tutelarla fino al periodo della schiusa che dovrebbe avvenire tra circa 2 mesi

La spiaggia di Cala Pisana è un nido di tartarughe protette, dove il personale della riserva naturale “Isola di Lampedusa”, gestita da Legambiente Sicilia, ha accertato la seconda nidificazione della specie Caretta caretta della stagione 2021 per l’isola di Lampedusa.

Terminata la deposizione, gli operatori di Legambiente hanno provveduto a recintare e segnalare il nido per proteggerlo fino alla schiusa che dovrebbe avvenire tra circa 2 mesi.

Tali azioni rientrano nel programma di monitoraggio della riproduzione della tartaruga a Lampedusa svolto dalla riserva naturale regionale gestita da Legambiente, a tal fine autorizzata dal Ministero della transizione ecologica.

Con un’ordinanza emanata dall’Ufficio circondariale marittimo – Guardia Costiera di Lampedusa, l’area circostante il nido sarà sottoposta a tutela dai possibili impatti provocati dalla fruizione balneare (calpestio, ombrelloni, scavi).

Legambiente ha inviato turisti, membri della comunità locale ed operatori balneari a prendersi cura del nido evitando di proiettare ombra in corrispondenza della camera della uova e rispettando l’area recintata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo nido di tartaruga a Lampedusa sulla spiaggia di Cala Pisana: Legambiente interviene per proteggerlo

AgrigentoNotizie è in caricamento