rotate-mobile
La provocazione / Naro

Naro, un albero di Natale per denunciare lo spopolamento e l'abbandono del vecchio duomo

"Crediamo - conclude Brandara - che momenti carichi di grande simbolismo come il Natale possano, e debbano, non essere solo dedicati alla Festa, ma devono diventare occasioni di riflessione"

L'albero di Natale si fa strumento di denuncia sociale a Naro. E’ in fase di installazione nella piazza antistante il Comune, infatti, un albero particolare, voluto dall’Amministrazione comunale e sostenuto della Dmo Valle dei Templi, che sposando l’iniziativa ha concesso un contributo all’Auser, e della Luxottica Minio.

“Abbiamo ritenuto di fare una scelta in controtendenza rispetto a quanto avviene un po’ in tutti i Comuni - spiega il sindaco Maria Grazia Brandara -. Invece che puntare sullo sfarzo, abbiamo voluto pensare a questo albero che diventa uno strumento di denuncia sociale, politica, e che speriamo diventi occasione per avviare una seria riflessione sulle emergenze dei territori periferici. Alla base dell’albero, la Sacra Famiglia, ospitata all’interno di una ricostruzione del Vecchio Duomo di Naro, da anni chiuso e ferito. Simbolo - aggiunge Brandara - delle promesse non mantenute. Da tempo attendiamo interventi che possano salvare e consentire di riaprire la nostra Chiesa madre, ma finora ogni appello è stato vano”.

Particolare l'utilizzo anche delle palle di Natale, rappresentate da sfere diverse per colori e materiali, "segno di una comunità che si vuole arricchire di ogni diversità, con significativi vuoti a segnalare lo spopolamento che, inflessibile, sta in questi anni svuotando la Fulgentissima, che è passata da oltre 8700 abitanti a poco più di 7mila in venti anni".

Le stesse sfere di Natale sono distribuite distanti l’una dall’altra, per rappresentare lo scollamento sociale di un centro che oggi si trova tra le altre cose a dover fare i conti con le conseguenze gravissime di un dissesto finanziario che mette a rischio tutti i servizi.

“Crediamo - conclude Brandara - che momenti carichi di grande simbolismo come il Natale possano, e debbano, non essere solo dedicati alla Festa, ma devono diventare occasioni di riflessione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naro, un albero di Natale per denunciare lo spopolamento e l'abbandono del vecchio duomo

AgrigentoNotizie è in caricamento