Viale Umberto I a Naro s'è rifatto il look, sopralluogo del sindaco

Brandara: "Il processo di riqualificazione parte da via Roma e dalla nuova piazzetta di via Madonna delle Grazie"

Il sopralluogo del sindaco Maria Grazia Brandara

Cantieri in viale Umberto I e in va Roma, a Naro. Il sindaco della città, Maria Grazia Brandara, visita - in quello che è stato un sopralluogo mirato - tutti i cantieri che hanno dato una nuova veste alle vie e che hanno creato anche una piazzetta che nei prossimi giorni verrà abbellita. Tutto il viale Umberto I si rifarà il look partendo dalla segnaletica verticale e orizzontale e sarà finalmente regolamentato il parcheggio.

"Questa mattina ho visitato il cantiere di via Roma che nelle prossime ore sarà ultimato e consegnato con una nuova veste. Stessa cosa ho fatto per la nuova piazzetta di via Madonna delle Grazie che nei  giorni scorsi è stata resa pedonale e che tra poco verrà sistemata e resa decorosa - ha spiegato il sindaco Maria Grazia Brandara - . Proprio da qui parte il processo di riqualificazione di viale Umberto I. Abbiamo iniziato con la segnaletica verticale e orizzontale tra cui le strisce pedonali davanti le scuole e nei punti più importanti di attraversamento. Ci affidiamo anche ai vostri suggerimenti per quanto riguarda l'abbellimento del nuovo spazio di Via Madonna delle Grazie!"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento