Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Beni culturali, il Fai punta su Agrigento: "Sosteniamo il museo della città"

Il progetto è in ballo da alcuni anni: dovrebbe raccontare le evoluzioni del territorio da un punto di vista urbanistico e storico

“Nella Valle dei Templi di Agrigento dove c'è la nostra Kolymbethra e dove ci piacerebbe moltissimo che il nostro progetto per la storia della Città potesse un giorno attuarsi, ci si deve preoccupare degli alberi ma anche delle colonne dei Templi, come l'Ambiente e l' Umanità esigono”.

A dirlo, durante il XXV Congresso nazionale del Fai è il presidente del Fondo ambiente italiano, Andrea Carandini. Il noto archeologo, che ha sempre manifestato grande attenzione per Agrigento, la Valle e la Kolymbethra, rilancia l'impegno della fondazione per la gestione e cura di un museo da ospitare all'interno del collegio dei Filippini.

Un'idea di cui si parla ormai da alcuni anni e che dovrebbe consentire di creare uno spazio espositivo che racconti la città, il suo spazio urbano, il suo sviluppo attraverso i periodi storici più significativi. Il progetto è stato già inserito in Agenda urbana per gli interventi di allestimento.

Durante il congresso a parlare di un'altra iniziativa - questo in corso, tra molte difficoltà - è stato il vice presidente esecutivo della Fondazione, Marco Magnifico: il recupero di Case Montana, nel cuore della Kolymbethra: “La casetta di contadini che ha deciso di non crollare perché sapeva che prima o poi l'avremo comprata noi e sono ben felice – ha detto soddisfatto Magnifico - di sentire che c'è un fondo per il recupero degli edifici rurali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni culturali, il Fai punta su Agrigento: "Sosteniamo il museo della città"

AgrigentoNotizie è in caricamento