Covid e Sbarchi, Lamorgese a Lampedusa: il ministro ha incontrato le forze dell'ordine

Sia il prefetto che il questore "hanno evidenziato il grande lavoro di squadra di tutte le componenti istituzionali sul territorio, che ha consentito di affrontare e gestire al meglio le forti criticità derivanti dal numero elevato di sbarchi che si è registrato negli ultimi giorni sull’isola di Lampedusa". 

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha incontrato nella giornata di ieri nella sede dell’Aeronautica militare a Lampedusa i responsabili provinciali delle forze di polizia e una delegazione degli operatori della polizia di Stato, dei carabinieri e della Guardia di finanza che svolgono il servizio sull’isola, interessata anche in queste settimane da ripetuti sbarchi autonomi di migranti in arrivo dalla Libia e dalla Tunisia.

La responsabile del viminale, fanno sapere dalla prefettura, ha manifestato l’apprezzamento e il ringraziamento per il difficile e gravoso impegno della prefettura e delle forze dell’ordine in occasione delle operazioni di salvataggio in mare, trasbordo, controllo e trasferimento dei migranti, soprsttutto in questa fase di emergenza sanitaria per Covid 19. 

La titolare dell’Interno – accompagnata dal capo di gabinetto, Matteo Piantedosi, dal capo della Polizia, direttore generale della Pubblica sicurezza, Franco Gabrielli, dal capo dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, Michele di Bari, e dal prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa – ha incontrato anche il comandante provinciale dei vigili del fuoco, della capitaneria di porto di Porto Empedocle e il responsabile dell’ufficio sanitario marittimo di Agrigento.

Sia il prefetto che il questore "hanno evidenziato il grande lavoro di squadra di tutte le componenti istituzionali sul territorio, che ha consentito di affrontare e gestire al meglio le forti criticità derivanti dal numero elevato di sbarchi che si è registrato negli ultimi giorni sull’isola di Lampedusa". 

Tra le iniziative già assunte dal governo è stato fatto riferimento allo smaltimento, già avviato, delle barche utilizzate e poi abbandonate dai migranti. Tra le richieste dell’amministrazione comunale, è emersa l'esigenza di potenziare il presidio di primo soccorso esistente e realizzare una struttura ospedaliera sull’isola di Lampedusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento