Migranti soccorsi dal peschereccio "Giarratano", La Rocca Ruvolo: "Gesto di grande responsabilità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Il gesto di grande responsabilità mostrato dal comandante Carlo Giarratano e dal suo equipaggio nel non abbandonare alla deriva uomini, donne, bambini, è segno di un’altissima connotazione umana e di un alto senso dello Stato. Il comandante Giarratano, che conosco personalmente, ha dato una grande lezione su quali sono i valori umani e sul senso della vita”. Lo scrive in una nota la presidente della commissione Salute dell’Ars Margherita La Rocca Ruvolo che, insieme al presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, mercoledì prossimo a Palazzo dei Normanni tributerà un encomio solenne al comandante Giarratano che con il suo motopesca “Accursio” ha soccorso decine di migranti e ha rifocillato le persone salvate con viveri e acqua.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento