menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il giovanissimo Mattia

Il giovanissimo Mattia

"Miglior allievo", il giovane studente chef Mattia Balli è medaglia d'oro

Ha partecipato con un "Ovu cunzatu 3.0” composto da un raviolo di tuorlo d’uovo ripieno di gambero rosso e caprino con salsa all’aglio e ricci di mare, un uovo di quaglia pochè su asparagi e maionese di bottarga con un crostino di pane, uova di salmone e lime e una creme brûlé al foite gras con uova di lumaca madonita

Diciotto anni e tanta voglia di affermarsi nel mondo della cucina d'eccellenza. Lui è l'agrigentino Mattia Balli, diventato maggiorenne solamente lo scorso 15 febbraio, giorno in cui ha partecipato, qualificandosi primo, al “trofeo miglior allievo” alla fiera di Rimini.
L'evento, al quale hanno partecipato 17 regioni, aveva come tema il "Mondo d'uovo".

Mattia, che ha partecipato in rappresentanza della Sicilia insieme al proprio istituto, l'Ippseaoa "Ambrosini" di Favara, ha preparato un “Ovu cunzatu 3.0”:  un raviolo di tuorlo d’uovo ripieno di gambero rosso e caprino con salsa all’aglio e ricci di mare, un uovo di quaglia pochè su asparagi e maionese di bottarga con un crostino di pane, uova di salmone e lime e una creme brûlé al foite gras con uova di lumaca madonita. 

Mattia aveva già superato la gara regionale un mese fa a Palermo e la prossima settimana andrà a Lussemburgo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento