Lunedì, 26 Luglio 2021
Attualità

MareAmico lancia l'allarme: "La foce del fiume Akragas è ostruita"

L'associazione agrigentina ha anche scritto al Comune di Agrigento e all'ufficio del Genio civile, consigliando di segnalare anche loro, alla regione Sicilia, questa grave situazione

"Dopo le intense piogge e della conseguente piena del fiume dello scorso novembre, la foce del fiume Akragas ad Agrigento, risulta quasi del tutto ostruita da pietre e detriti". Questa la nuova denuncia dell'associazione ambientalista di Agrigento, Mareamico. 

"Tutto ciò comporta un gravissimo pericolo in quanto un'eventuale nuova piena non permetterebbe il libero sfogo delle acque in mare ed il fiume potrebbe nuovamente esondare in prossimità della stessa foce, con danni maggiori di quelli registrati lo scorso novembre. 
Inoltre - spiega in una nota 'Mareamico'  -  essendo divenuto difficoltoso il fisiologico scambio con le acque del mare nella zona della foce, queste ultime diventerebbero presto stagnanti, con problemi seri per l'avi-fauna ed igienico-sanitari". 

Mareamico ha chiesto all'autorità di bacino del distretto idrografico della Sicilia di intervenire a rimedio. Contestualmente ha anche scritto al Comune di Agrigento e all'ufficio del Genio civile, consigliando di segnalare anche loro, alla regione Sicilia, questa grave situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MareAmico lancia l'allarme: "La foce del fiume Akragas è ostruita"

AgrigentoNotizie è in caricamento