rotate-mobile
Attualità

Dalla Scala dei turchi ai Templi: il trailer di Màkari durante Sanremo “racconta” Agrigento a milioni di telespettatori

Grande attesa per la “Prima tv” dell’episodio della fiction Rai tratta dai racconti di Gaetano Savatteri e girata la scorsa estate nei luoghi più suggestivi della provincia. Picarella: “La bellezza vince sempre”

Le pause pubblicitarie in tv, durante il festival di Sanremo, sono state caratterizzate dalla presenza del trailer della nuova stagione di “Màkari” con le immagini di Agrigento e dintorni. Lo hanno visto milioni di telespettatori attraverso una promozione pubblicitaria martellante, con passaggi continui per tutte le serate del Festival, senza dimenticare la partecipazione sul palco dell’Ariston del protagonista Claudio Gioè che ha ricordato, ancora una volta, l’appuntamento del 7 febbraio su Rai Uno per vedere l’episodio girato in provincia la scorsa estate.

In prima serata, dunque, lunedì prossimo dalle 21,25, la Valle dei Templi, il centro storico di Agrigento, la Scala dei turchi, il belvedere Kàinon, il giardino della Kolymbethra e tante altre suggestive location faranno da sfondo alle avventure di Lamanna, Piccionello e Suleima. 

Lo spot “racconta” Agrigento e le sue bellezze sulle note di una canzone in dialetto siciliano interpretata da Il Volo che rende ancora più forte il legame delle storie raccontate sul piccolo schermo con il territorio.

“E’ bastato solo il trailer - ha detto l’assessore al turismo Francesco Picarella - a creare uno spot perfetto per la città dei templi. Dopo la visone della puntata del 7 febbraio avremo modo di far comprendere, ancora di più, la potenzialità di questo territorio. La bellezza vince sempre”.

In questa prima puntata della seconda stagione - ispirata come sempre dai racconti di Gaetano Savatteri editi da Sellerio e prodotta dalla Palomar - il detective Saverio Lamanna (Claudio Gioè) indaga sulla morte di un archeologo nel giardino della Kolymbetra in una vicenda che si dipana attraverso la Valle dei templi e tanti altri luoghi-simbolo della provincia. Ad Agrigento avverrà il ricongiungimento tra Suleima e Lamanna che non si vedono da tempo. E con loro ci sarà anche Piccionello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Scala dei turchi ai Templi: il trailer di Màkari durante Sanremo “racconta” Agrigento a milioni di telespettatori

AgrigentoNotizie è in caricamento