rotate-mobile
Attualità

Stasera su Rai Uno “Màkari” girato ad Agrigento: grande attesa e anticipazioni

La città dei templi farà da sfondo al ricongiungimento tra Suleima e Saverio Lamanna, ma un misterioso omicidio è dietro l’angolo: un archeologo “che sapeva troppo ” viene assassinato. Dal suo parere tecnico dipendevano i grossi interessi legati al ritrovamento del teatro antico di Akràgas

Pubblico televisivo agrigentino in trepidazione per la "prima tv" di Màkari 2", la fortunata fiction di Rai Uno, tratta dai racconti di Gaetano Savatteri, che andrà in onda questa sera alle 21,25. L'episodio, intitolato "Il delitto di Kolymbetra" e diretto da Michele Soavi (che da giovane è stato il migliore allievo di Dario Argento), è stato girato nella Valle dei Templi, nel giardino a ridosso del tempio dei Dioscuri, all'hotel Della Valle coinvolgendo anche altri scenari incantevoli del territorio come la Scala dei turchi.

Le avventure di Lamanna e Piccionello riprendono da dove si erano interrotte al termine della prima stagione. Circa un anno dopo rivedremo Suleima che si è stabilita a Milano e che vive una sofferta relazione a distanza con Saverio. Ma la possibilità di riabbracciarsi si concretizza quando la ragazza decide di andare in Sicilia per lavoro: l'incontro tra i due si realizza proprio ad Agrigento dove Lamanna viene accompagnato dall'inseparabile Piccionello.
Suleima non raggiungerà la Sicilia da sola ma sarà in compagnia del suo capo, Teodoro Bettini, che lei ammira moltissimo. Per questo Saverio si mostra molto geloso e l'occasione di rivedere la sua amata sarà anche motivo per far sentire la sua presenza e scongiurare potenziali tradimenti.
Ma la tranqullità della cittadina che si affaccia sul Mediterraneo viene sconvolta da un misterioso omicidio: l'archeologo e massimo esperto dei templi Demetrio Alù viene trovato morto. L'uomo, proprio pochi giorni prima ,aveva avuto modo di conoscere Lamanna e Piccionello. Saverio sospetta che il movente dell'omicidio sia legato alle grandi competenze di Alù che avrebbe dovuto dare un responso su un mistero custodito nella Valle dei Templi: l'esatta ubicazione dei resti del teatro antico attorno al quale si muovono enormi interessi economici. 
Durante le riprese sono stati coinvolti tantissimi agrigentini come comparse che potranno rivedersi in tv, oltre ad ammirare sul piccolo schermo le straordinarie bellezze del territorio valorizzate dal regista Michele Soavi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stasera su Rai Uno “Màkari” girato ad Agrigento: grande attesa e anticipazioni

AgrigentoNotizie è in caricamento