rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Turismo / Siculiana

“Luoghi del cuore Fai”, il santuario del Santissimo Crocifisso di Siculiana supera la Scala dei Turchi

E’ il secondo più votato in Sicilia dietro il Cimitero Vecchio di Santo Stefano di Camastra. Nella classifica nazionale si trova al 16° posto. Nella “Top 15” dell’isola entrano anche il Fondo librario antico di Licata e la Valle dei templi

Un risultato a sorpresa al termine dell’undicesima edizione del censimento “I luoghi del cuore” del Fai - Fondo per l’ambiente italiano: nella classifica dei 15 luoghi più votati in Sicilia si piazza al secondo posto assoluto il santuario del Santissimo Crocifisso di Siciliana, battuto per pochi voti dal Cimitero Vecchio di Santo Stefano di Camastra in provincia di Messina. Il monumento di Siculiana occupa invece il 16° posto nella classifica nazionale e batte inaspettatamente un luogo decisamente più popolare come la Scala dei Turchi di Realmonte che si piazza invece al 6° posto in Sicilia e al 64° in Italia. Più in basso il Fondo librario antico di Licata (9° in Sicilia, 85° in Italia) mentre la Valle dei Templi si piazza al 13° posto in Sicilia e al 140° in Italia.

Il santuario del Santissimo Crocifisso, nonché chiesa Madre di Siculiana, fu edificato alla fine del Cinquecento dai Padri Carmelitani grazie a una concessione da parte di Blasco Isfar y Corillas, barone di Siculiana. La chiesa fu dedicata alla Madonna del Carmelo. Tra la fine del Settecento e i primi dell’Ottocento, grazie alla generosità di don Vincenzo Alfani, fu possibile compiere grandi lavori di ampliamento e di decorazione della chiesa, che si conclusero nel 1813  con la realizzazione del transetto, della cupola, dell'abside, della sagrestia e dell'oratorio. Il Santuario custodisce, da oltre quattro secoli, la statua lignea nera del Cristo Crocifisso, venerato dai siculianesi che lo festeggiano ogni anno il 3 maggio. Al suo interno si trovano affreschi e tele di Raffaello Politi. In particolare, nella volta della navata, sono raffigurate le scene de “La creazione di Adamo”, “La creazione di Eva” e “Il peccato originale” ispirate a quelle michelangiolesche della Cappella Sistina. All'interno dell’edificio è custodita anche una preziosissima vasca lustrale di origine ebraica, detta “Pileta” o “Kior”, che riporta in rilievo gli stemmi reali spagnoli degli Aragona e dei Castiglia, e un'epigrafe ebraica, importanti reperti archeologici medievali che testimoniano la presenza ebrea in Sicilia.

La raccolta voti nell’ambito del censimento “I Luoghi del Cuore” 2022 è stata promossa dal comitato “Pro Santuario SS. Crocifisso di Siculiana” per perseguire l’obiettivo di avviare gli interventi di restauro delle opere custodite nel Santuario e di valorizzarle realizzando un museo. Il santuario del Santissimo Crocifisso rientra nella classifica speciale “I Borghi e i loro luoghi”.​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Luoghi del cuore Fai”, il santuario del Santissimo Crocifisso di Siculiana supera la Scala dei Turchi

AgrigentoNotizie è in caricamento