Un libro raccoglie le storie di 32 carabinieri: due sono agrigentini

Si tratta di Girolamo Angileri e Giuseppe La Mendola. Il testo, che si chiama "Amarcord" è stato diffuso senza scopo di lucro

C'è anche la storia di due carabinieri agrigentini, ormai in pensione, nel libro "Amarcord - La Nostra Arma", un testo stampato in sole 300 copie e senza alcuno scopo di lucro, che raccoglie la vita e l'operato di 32 ex carabinieri di tutta Italia.

Il testo è stato voluto dal cavaliere Giovanni Govoni, 74 anni, di Vallecrosia (Imperia) luogotenente dei Carabinieri a riposo nel ruolo d'Onore, e tra gli altri raccoglie appunto aneddoti e spunti di vita vissuta del maresciallo cpl Girolamo Angileri, presidente della sezione dell'Associazione nazionale carabinieri di Ribera e il socio carabiniere in congedo Giuseppe La Mendola di Agrigento.

"I loro racconti - dice una nota - sono vere e proprie testimonianze, che come tessere di un mosaico s'inseriscono nella storia dell'Arma e d'Italia. Indossare una divisa, ossia mettere la propria vita a disposizione della comunità, è una scelta che influenza l'intera esistenza di chi la compie. Più che un mestiere, quella del Carabiniere é una missione, la quale è quella di salvaguardare alcuni diritti fondamentali dei cittadini, diritti sanciti dalla Legge ed indispensabili ad una pacifica convivenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento