Abbandono di rifiuti, il Libero consorzio vara regolamento per l'uso delle telecamere

"Lo strumento normativo - spiega una nota dell'ex Provincia - servirà a regolamentare l'istallazione e l'utilizzo di impianti di video-sorveglianza mobile"

Il Libero consorzio comunale si dota di un nuovo regolamento per contrastare l'abbandono e il deposito incontrollato dei rifiuti nel territorio provinciale di competenza dell’ente. "Lo strumento normativo - spiega una nota dell'ex Provincia - servirà a regolamentare l'istallazione e l'utilizzo di impianti di video-sorveglianza mobile, le cosiddette foto-trappole, tenendo in debito conto della normativa in materia di trattamento dei dati personali".

Il Libero consorzio per controllare l'abbandono e il corretto smaltimento di rifiuti nel territorio si avvarrà, quindi, di un sistema di video-sorveglianza mobile realizzato mediante l'utilizzazione di telecamere collocate in prossimità dei siti maggiormente a rischio nelle aree e strade provinciali. 

"Il sistema di video-sorveglianza - aggiunge la nota - ha come scopo la prevenzione, l'accertamento e la repressione degli illeciti derivanti dall'utilizzo abusivo delle aree impiegate come discarica di materiale e di sostanze pericolose nonché il rispetto della normativa concernente lo smaltimento di qualunque genere di rifiuti. L'impianto può prevedere la visione in diretta delle immagini rilevate dalle telecamere. Le immagini sono registrate per un eventuale successivo utilizzo per le sole finalità anzidette. L'accesso al videoregistratore è consentito al responsabile del trattamento dei dati e agli incaricati". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il crack del gruppo Pelonero, Patronaggio: "Così la famiglia ha fatto sparire milioni di euro da un’azienda all’altra"

  • Operazione "Malebranche", colpito il gruppo Pelonero: 13 misure cautelari

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • "Società aperte con capitale irrisorio, impennata con volume di affari milionario e tracollo pilotato": ecco il sistema "Pelonero"

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento