Gli alunni dell'istituto "Crispi" in visita alla riserva naturale della foce del fiume Platani

La scolaresca ha attraversato l'area naturalistica ed effettuato una raccolta di rifiuti presenti in spiaggia

Un momento della mattinata

Alunni e insegnanti dell'istituto comprensivo “Crispi” di Ribera sono andati in visita alla riservava della “Foce del Fiume Platani”. Ad accoglierli, i volontari del Wwf a partire da Domenico Macaluso, responsabile scientifico-settore mare della sigla ambientalista, che ha salutato il nutrito gruppo per poi parlare di storia, mito, passioni e leggende che hanno animato quei luoghi.  La lunga passeggiata ha visto la comitiva arrivare fino alla foce del fiume.

Presenti anche i ragazzi dell'associazione “Crescere insieme” di Sciacca (con a capo la presidente Rita Borsellino) e i volontari della “Nika Onlus” (Nicola Palermo e Mustafà Miai) con i quali si è condivisa l'organizzazione della visita. In chiusura è stata effettuata una piccola raccolta di rifiuti, che sono stati campionati seguendo il protocollo del Ministero dell'Ambiente. L’architetto Giuseppe Mazzotta, presidente del Wwf Sicilia Area Mediterranea, ha consegnato a tutti un attestato di ringraziamento. Maria Paola Raia, dirigente scolastica dell'istituto comprensivo “Francesco Crispi” di Ribera, "vista la grande valenza educativa della visita", ha auspicato che "per gli anni futuri possano ripetersi occasioni formative che vedono la scuola e il mondo del volontariato incontrarsi in questi luoghi così incantevoli". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento