rotate-mobile
Giustizia

Più diritti e meno privazioni per i detenuti: visita in carcere della camera penale

Una delegazione di avvocati, insieme ai rappresentanti di Nessuno tocchi Caino, ha incontrato i reclusi

Visita in carcere e seminario di studi per discutere dei diritti dei detenuti. La camera penale di Agrigento, coordinata dal presidente Angelo Nicotra e dal segretario Gianfranco Pilato, è stata protagonista di un’iniziativa in collaborazione con una delegazione di “Nessuno tocchi Caino” guidata da Rita Bernardini e Sergio D’Elia.

Prima c'è stata la visita di una delegazione congiunta al carcere Petrusa di Agrigento, poi si è tenuto un seminario patrocinato dal consiglio dell’Ordine degli avvocati dal titolo: “Non solo privazione della libertà”.

L’incontro di studi si è svolto a Canicattì nei locali dell’Associazione Culturale Athena in corso Umberto I. Fra gli interventi quelli del vice presidente della camera penale Giovanni Salvaggio, del magistrato di sorveglianza Walter Carlisi e del direttore dell’Ufficio esecuzione penale esterna, che cura proprio la fase dell’esecuzione della condanna, Rosa Maria Miraglia.

Nel corso dell’incontro hanno illustrato un loro intervento anche i rappresentanti di Nessuno tocchi Caino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più diritti e meno privazioni per i detenuti: visita in carcere della camera penale

AgrigentoNotizie è in caricamento