Firetto e Montenegro in missione in Egitto, invitato il ministro alla festa del Mandorlo in fiore

Il sindaco e l'arcivescovo incontrano pure l'ambasciatore d'Italia al Cairo Giampaolo Cantini

Prosegue la missione in Egitto del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, nel contesto del rafforzamento dei rapporti culturali internazionali in vista di Agrigento 2020. Nelle ultime ore il sindaco, con l'arcivescovo cardinale Francesco Montenegro e il presidente della Fondazione S.I.B., Eugenio Benedetti, ha incontrato l'ambasciatore d'Italia al Cairo Giampaolo Cantini, del quale la delegazione è stata ospite in ambasciata per una cena di lavoro: tra i temi affrontati, i fenomeni migratori, gli scambi culturali, il dialogo interreligioso nel Mediterraneo.

Firetto ha invitato l'ambasciatore Cantini ad Agrigento per il prossimo Mandorlo in Fiore. Nel corso della serata si è parlato di come questa 75esima edizione rappresenti, nel contesto delle celebrazioni di Agrigento 2020, un concreto segno di dialogo tra i popoli.

Per il prossimo Mandorlo in fiore sarà presente ad Agrigento anche la ministra della Cultura del governo egiziano, Ines Abdel Dayem.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento