rotate-mobile
Il set

La provincia ancora al centro di un set cinematografico: “Occhi azzurri” partecipa ai David di Donatello 2023

Il cortometraggio di Mirko Mascioli è stato girato anche ad Agrigento, Sciacca e Ribera. Racconta la storia, realmente accaduta, di un femminicidio. La protagonista è Daniela Fazzolari di “Centovetrine”

Agrigento, Sciacca e Ribera figurano tra le location scelte dal regista e attore abruzzese Mirko Mascioli per la realizzazione del suo ultimo cortometraggio intitolato “Occhi azzurri”: la storia, realmente accaduta, di un femminicidio, della morte della donna per mano di un marito violento. Opera che sarà presentata in concorso alla prossima edizione dei David di Donatello.

Proprio il regista, anche in veste di attore (già visto in “Star bene” e “Leggerissima estate” sulle reti Rai), interpreta il marito carnefice. Lei, la vittima, è impersonata da Daniela Fazzolari che il grande pubblico ricorda in “Un posto al sole” e “Centovetrine”.

Ennesima opera, ma non saranno mai abbastanza, che punta il dito contro la violenza sulle donne. Il corto uscirà ufficialmente a marzo e comincerà il suo tour per i vari festival, non solo in Italia. 

Oltre ad Agrigento e Ribera, le riprese si sono svolte tra Roma, Guidonia e Montecelio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provincia ancora al centro di un set cinematografico: “Occhi azzurri” partecipa ai David di Donatello 2023

AgrigentoNotizie è in caricamento