rotate-mobile
Cinema

Ciak si gira: al via le riprese del docu-film dedicato a Marta Abba, la “musa ispiratrice” di Pirandello

Per alcuni mesi una troupe sarà impegnata a concludere l’opera intitolata “Finding Marta” e diretta da Lorenzo daniele. Al centro della storia le centinaia di lettere che i due si scambiarono. Alcune di esse sono custodite nella casa di contrada Caos

S’intitola “Finding Marta” ed è l’ennesima dimostrazione di quanto Pirandello ed il suo universo interessino particolarmente registi e produttori cinematografici in questo periodo. Dopo “La stranezza” di Roberto Andò e l’annuncio di Michele Placido che dedicherà il suo prossimo allo scrittore del Caos, è in arrivo un docu-film firmato da Lorenzo Daniele che si sta girando in questi giorni. Le riprese si dovrebbero concludere la prossima primavera. 

La figura centrale è quella di Marta Abba, l’attrice che ispirò Luigi Pirandello e per la quale il premio Nobel nutriva un amore platonico. “Finding Marta”, sostenuto dalla Sicilia Film Commission, si concentra sulla fitta corrispondenza tra l’attrice e lo scrittore: circa 800 lettere custodite nella casa Natale di Pirandello in contrada Caos ma anche a Roma nella biblioteca della Princeton University in America.

Ad interpretare Marta Abba è Margherita Peluso, originaria di Modica, già abituata a muoversi nell’universo pirandelliano grazie alla sua esperienza in teatro. Ma sarà la vera Marta Abba, di tanto in tanto, a fare delle “incursioni” sullo schermo con filmati d’epoca.

Il pretesto per esplorare il mondo di Marta Abba è l’incontro tra Margherita e il docente universitario Pietro Frassica, uno dei maggiori esperti del rapporto tra Pirandello e l’attrice. Comincerà così un percorso alla scoperta dei luoghi e delle situazioni che hanno caratterizzato la vita di entrambi. 

“Margherita si immedesima totalmente in Marta - dice il regista Lorenzo Daniele - anche perché si scopre molto simile a lei: entrambe sono attrici e sono profondamente legate alla Sicilia” . 

A firmare la sceneggiatura è Alessandra Cilio: “Marta era bella e sensuale - dice - e Pirandello divenne per lei un maestro. Lui nutrì nei suoi confronti un amore tanto forte quanto irrealizzabile”. 

Quando sarà pronto, “Finding Marta” sarà presentato in Sicilia e a New York.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciak si gira: al via le riprese del docu-film dedicato a Marta Abba, la “musa ispiratrice” di Pirandello

AgrigentoNotizie è in caricamento