menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Erosione Maddalusa, l'Anas: "Le acque piovane non c'entrano nulla"

La società: "Abbiamo dato la massima disponibilità e collaborazione al tavolo pur non avendo alcuna competenza sulle opere marittime di protezione e continua nel costante monitoraggio del versante"

"Anas ha più volte, in passato, evidenziato che l’arretramento della falesia sulla statale 640 Strada degli Scrittori, in contrada Maddalusa, è dovuto all’erosione delle onde e delle correnti marine. In quel tratto di costa, infatti, non sono presenti i frangiflutti a mare che ridurrebbero sensibilmente il fenomeno erosivo. E’ stato inoltre completamente escluso che tale fenomeno possa essere attribuito alle acque piovane provenienti dal tratto stradale, che risultano efficacemente convogliate nelle opere di presidio idraulico". Lo ha reso noto l'Anas che, di fatto, seppur senza citare, replica alla segnalazione fatta, nelle ultime ore, dall'associazione ambientalista MareAmico. 

L'erosione divora la collina del Caos, MareAmico: "Presto aggredirà la 640"

"Su richiesta di Anas era già stato attivato, presso gli uffici del commissario di Governo contro il dissesto Idrogeologico nella Regione Siciliana, un tavolo tecnico per coordinare le attività dei vari soggetti coinvolti. Anas ha dato la massima disponibilità e collaborazione al tavolo - spiegano - pur non avendo alcuna competenza sulle opere marittime di protezione e continua nel costante monitoraggio del versante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento