rotate-mobile
Martedì, 28 Marzo 2023
La storia / Centro Storico

Dipinge su muri e portoni senza chiedere nulla in cambio: Gerlando Pisano colora e fa “risorgere” il centro storico

Passione e dedizione senza scopo di lucro: "armato" di pennelli e colori riproduce templi, fichi d’India, rondini e scorci naturalistici. La sua missione? Celebrare l’arte e coprire degrado e brutture

Coltivare la passione per la pittura e per le arti visive non significa farlo necessariamente dentro le mura domestiche o in angusti laboratori, magari davanti ad una classica tela o ad un tavolo da disegno. Gerlando Pisano è un pittore “open air” a tutto tondo, che mette a disposizione la sua voglia di dipingere al servizio della collettività, per rendere più colorati e caratteristici alcuni angoli di centro storico che altrimenti finirebbero, inevitabilmente, in preda al degrado.

E così, da un giorno all’altro, pareti e portoni “raccontano” la bellezza del tempio dei Dioscuri, di un cielo disseminato di rondini, di un campo di fichi d’India. Rapido, efficace ma soprattutto appassionato: Gerlando Pisano realizza le sue opere con incredibile dedizione e velocità. Comincia la sera e spesso il giorno dopo ha già finito, pronto a raggiungere un altro angolo di centro storico che necessita della sua “mano” per riacquistare luce e bellezza.

”Quest’uomo bisognerebbe premiarlo per la dedizione e la passione che mette nel mitigare la tristezza di alcuni angoli più antichi della nostra città - scrive Mario Aversa di "Agrigento punto e a capo" su Facebook - a tal punto che lo si può vedere in procinto di cominciare una nuova opera la sera e vederla completare il giorno successivo”.

Per ammirare la “street art” di Gerlando Pisano è sufficiente raggiungere la zona della Bibbirrìa di Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipinge su muri e portoni senza chiedere nulla in cambio: Gerlando Pisano colora e fa “risorgere” il centro storico

AgrigentoNotizie è in caricamento