rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Utilizzo dei fondi

Democrazia partecipata, al via il progetto "Spendiamoli insieme"

L'assessore Marco Vullo: "I cittadini possono scegliere direttamente come impegnare le risorse per progetti sociali e inclusione. Un modello finalmente inclusivo e collaborativo tra istituzione pubblica e società civile"

“Finalmente ci siamo, la democrazia partecipata trova piena realizzazione e adesso si può procedere e dare lo start a processi di integrazione e di sostegno attraverso questo strumento che consente una partecipazione e una sussidiarietà orizzontale tra ente comune e cittadino con feedback positivi". Lo dichiara l'assessore comunale ai Servizi sociali di palazzo dei Giganti Marco Vullo che annuncia il progetto denominato "Spendiamoli assieme".  

"E’ stato un processo lungo che mi ha visto protagonista sia per l’aggiornamento del regolamento ormai obsoleto tra passaggi in giunta e l’approvazione in consiglio del nuovo regolamento di democrazia partecipata con la novità che anche i migranti possono partecipare a queste forme dirette di democrazia - spiega Vullo - . Questo strumento destina il 2% dei fondi regionali verso i comuni a seguito della legge regionale 5/2014. Sono stati approvati per il 2023 e il 2024 gli strumenti di democrazia partecipata previsti dall’art. 6 della legge regionale 5/2014 e smi e sono stati individuati le seguenti somme da spendere: 6.593.31 euro per l’anno 2023 e 7.387.34 euro per l’anno in corso. Con questo strumento i cittadini possono scegliere direttamente come impegnare le risorse per progetti sociali e inclusione. Un modello finalmente inclusivo e collaborativo tra istituzione pubblica e società civile che si finalizza nella massima trasparenza nelle scelte decisionali verso l’interesse generale. Il progetto 'Spendiamoli insieme' vede come partner - evidenzia Vullo - oltre il nostro comune anche Porto Empedocle e Realmonte e ringrazio personalmente per il supporto e l’impegno profuso i progettisti di Spendiamoli Insieme, Agorà Mundi e tutti coloro che hanno collaborato fattivamente alla riuscita del progetto". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Democrazia partecipata, al via il progetto "Spendiamoli insieme"

AgrigentoNotizie è in caricamento