Domenica, 14 Luglio 2024
Cultura / Santa Margherita di Belice

Dacia Maraini incanta studenti e adulti: “Onorata di essere nella città del Gattopardo”

La celebre scrittrice ha partecipato all’inaugurazione della rassegna “Il libro è l’incanto” presentando il libro “Bagheria”

Dacia Maraini, una delle più alte voci della letteratura italiana contemporanea, è stata accolta a furor di popolo a Santa Margherita di Belìce in occasione della inaugurazione della rassegna “Il libro è l’incanto”. Al teatro Sant’Alessandro ha incontrato gli alunni dell’istituto comprensivo Giuseppe Tomasi di Lampedusa presentando il libro “Bagheria”. Nel pomeriggio, con la presentazione di “Caro Pier Paolo”, ha commosso il pubblico mostrandosi ispirata ed emozionata dai luoghi gattopardiani: “Onorata di essere qui”, ha detto.

Con il suo pensiero di scrittrice  impegnata civilmente ha lasciato una profonda traccia in chi ascoltava la sua voce poetica e le sue memorie che attraversano la cultura letteraria del ‘900. Dacia Maraini è stata accolta dal Sindaco Gaspare Viola e dall’assessore alla cultura Tanino Bonifacio dopo avere visitato il Museo del Gattopardo. 

“Ero ragazzina - ha svelato - quando ho conosciuto personalmente Tomasi di Lampedusa a Palermo. Ho trovato tanta dolcezza e una profonda cultura in quell'uomo che al Bar Mazzara scriveva appartato il suo romanzo”. 

La scrittrice ha raccontato la sua opera e ha parlato del ruolo della cultura in questo tempo. Non ha potuto fare a meno di ricordare grandi letterati come Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Pier Paolo Pasolini, Elsa Morante, Alberto Moravia, Italo Calvino e tanti altri scrittori del panorama letterario italiano.
Il prossimo appuntamento della rassegna è il 24 giugno con la poetessa Margherita Ingoglia che presenterà la sua opera “La malagrazia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dacia Maraini incanta studenti e adulti: “Onorata di essere nella città del Gattopardo”
AgrigentoNotizie è in caricamento