rotate-mobile
Attualità Favara

Rigenerazione urbana, arrivano i nuovi corsi post-laurea grazie all’intesa tra Spab e Comune

La ”stretta di mano” è arrivata durante la riunione dell’assemblea dei soci per l’approvazione dell’ultimo bilancio

Saranno presto attivati dei nuovi corsi post-laurea su architettura e rigenerazione urbana grazie all’intesa tra Comune di Favara e Spab, la società per azioni buon  che comprende molti imprenditori e professionisti favaresi. La “stretta di mano” è arrivata durante la riunione dell’assemblea di Spab per l’approvazione dell’ultimo bilancio, cui ha partecipato anche il vicesindaco di Favara Antonio Liotta il quale ha aperto alla disponibilità di collaborazione tra l’ente comunale e la società: «Stiamo percorrendo le stesse strade quindi è opportuno collaborare al fine di offrire il meglio a chi vuole intraprendere i corsi di formazione post-laurea nella nostra città, con l’obiettivo di dare un futuro ai giovani laureati sui temi della riqualificazione e della rigenerazione urbana».

Soddisfatto dell’accordo anche il presidente di Spab, Nicola Costanza, che ha presentato gli obiettivi 2023 della società: «Ci aspetta un anno intenso in cui vogliamo avviare i nostri corsi di formazione nelle nuova sede di Spab di via De Gasperi, il nostro obiettivo è quello di fornire i giovani un’alternativa all’emigrazione sia per il lavoro che per lo studio, Favara può dare un futuro e soltanto uniti negli stessi intenti possiamo raggiungere il nostro traguardo». Nella riunione dei soci di Spab, con cui il comune ha già firmato un protocollo si è parlato anche di un nuovo percorso che unisca arte e sport nel Vallone Cicchillo, un tempo discarica e oggi luogo riqualificato utilizzato da numerosi sportivi.

Attraverso un progetto del professore Pino Guerrera, a partire dal prossimo luglio, quello che è ormai diventato un percorso urbano verrà rivoluzionato con l’installazione di opere d’arte e di una palestra all’aperto, un percorso denominato “Arte Vita” che farà diventare un museo a cielo aperto un luogo che in passato veniva utilizzato come discarica. Il presidente e il nuovo team alla guida di Spab hanno annunciato poi la prossima creazione di un cinema all’aperto nei pressi di Casa Betania, la realtà sociale mandata avanti da suor Caterina per aiutare i bambini più bisognosi, da realizzare attraverso un crowdfunding che coinvolga Favara e non solo. Inoltre verrà inaugurato entro l’estate un “Festival della bellezza” che coinvolgerà Spab, Farm Cultural Park e il comune di Favara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione urbana, arrivano i nuovi corsi post-laurea grazie all’intesa tra Spab e Comune

AgrigentoNotizie è in caricamento