menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, gravi disagi ed emergenze sociali: è attivo il "Telefono aiuto"

Questo strumento è di notevole importanza perché coordina le 3 associazioni di volontariato sanitario: SR Lance, Emergency Life, e Croce d’Oro presenti nel territorio empedoclino e già attivate dalla scorsa settimana, secondo le specifiche procedure previste dalla Protezione Civile.

Nell’ambito dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia del Covid-19, l’Amministrazione comunale ha voluto istituire un Telefono Aiuto per i cittadini che versano in situazioni di grave disagio, per motivi sanitari o sociali in quanto non autosufficienti. Il numero del Telefono Aiuto è il: 347-6317187. Il sostegno sarà attivo dalle 09:00 alle 13:00 dal lunedì al venerdì con un operatore del Comune che lavorerà in modalità “Smart working” in stretto contatto con i responsabili del COC e le associazioni di volontariato.

Questo strumento è di notevole importanza perché coordina le 3 associazioni di volontariato sanitario: SR Lance, Emergency Life, e Croce d’Oro presenti nel territorio empedoclino e già attivate dalla scorsa settimana, secondo le specifiche procedure previste dalla Protezione Civile.

Sarà quindi data occasione, alle persone non fisicamente autosufficienti e quindi impossibilitate ad uscire, di avere un’assistenza con la possibilità di ricevere farmaci a domicilio e ordinare generi alimenti, nel caso fossero saturi gli esercizi commerciali che effettuano consegne..

Per quanto riguarda le richieste di assistenza sociale dovuta a necessità economiche, l’Amministrazione e la dirigenza comunale sta predisponendo gli atti dovuti che saranno utili per poter a breve intervenire, grazie agli strumenti economici messi a disposizione dal Governo.

Per questa particolare problematica saranno attivati opportuni canali di comunicazione che riguarderanno gli uffici della Solidarietà Sociale, appena saranno pronte le misure da adottare.

E’ stata anche rafforzata la collaborazione con le associazioni di volontariato sociale che si occupano della piaga della povertà, per affrontare nell’immediato casi di estrema necessità.

"Importante è anche il ruolo del volontariato individuale - fanno sapere dal Comune di Porto Empedocle - che fornirà mascherine e strumenti utili alla sicurezza igienico sanitari ad enti e soggetti particolarmente a rischio nello svolgere la propria attività. Interventi in tal senso sono coordinati da parte del dottor Carmelo Rizzo, della professoressa Daniela Platania e dell’Imprenditore Massimo Farruggio".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento