Coronavirus nelle Rsa, il sindacato: "Pronti ad offrire la nostra collaborazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Il timore di vivere una nuova acuta fase di emergenza da Coronavirus spinge i sindacati a chiedere un confronto costante. "Torna preoccupante la situazione delle residenze sanitarie assistite - dichiarano i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil Buscemi, Gallo, Acquisto - come dimostra la complicata situazione che sta vivendo la casa di riposo Collegio di Maria di Sambuca di Sicilia». «Già lo scorso 17 giugno avevamo segnalato al Prefetto di Agrigento d.ssa Maria Rita Cocciufa ed al Direttore della Asp di Agrigento dott. Giulio Santonocito la necessità di un monitoraggio delle RSA e delle Case di riposo del territorio agrigentino a salvaguardia di soggetti estremamente fragili quali sono gli anziani ospiti delle strutture. La necessità è nuovamente avvertita perché la fase di recrudescenza del Covid-19 desta forte preoccupazione". "Come organizzazioni sindacali - evidenziano Buscemi, Gallo, Acquisto unitamente ai segretari dei pensionati di Cgil, Cisl, Uil Gangemi, Montalbano, Miceli - ribadiamo la nostra disponibilità alla piena collaborazione dichiarandoci pronti ad incontrare sua Eccellenza il Prefetto con lo scopo d’instaurare la più utile forma di collaborazione per contribuire a rafforza le azioni di contrasto e prevenzione della diffusione del Coronavirus".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento