Covid-19, l'azienda scrive lettera di plauso agli operatori ecologici

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“E' un lavoro silenzioso, svolto molto spesso quando il resto della città dorme o non è ancora uscita da casa, ma è sicuramente uno dei lavori che permette a noi tutti di vivere, anche questi momenti di difficoltà, nel rispetto delle norme igieniche delle nostre singole famiglie e della collettività la raccolta dei rifiuti porta a porta e la pulizia delle città”.

A parlare è il presidente della ditta Iseda Giancarlo Alongi, in qualità di legale rappresentante dell'associazione di imprese che si occupa del servizio di raccolta differenziata in molti comuni della provincia di Agrigento.

“A nome di tutte le aziende della Rti – aggiunge Alongi – vogliamo ringraziare tutti gli operatori ecologici delle nostre imprese che nonostante il difficile momento che stiamo vivendo tutti quanti, ogni mattina all'alba si alzano, lasciano le proprie famiglie per effettuare un servizio di pubblica utilità che ci permette di mantenere le città pulite e di avere un servizio di raccolta porta a porta puntuale ed efficiente. Alcuni di loro – aggiunge il presidente dell'Iseda – stanno continuando a lavorare anche in quei comuni dove i loro stipendi vengono pagati non puntualmente a causa dei ritardi di alcune amministrazioni comunali e che talvolta arrivano a riguardare diverse mensilità. A loro va tutto la nostra solidarietà e il nostro ringraziamento. Capiamo infine l'apprensione dei nostri operai che escono ogni mattina per effettuare un lavoro ora più che mai fondamentale per noi tutti, e per questo gli siamo grati. A loro, ripetiamo,  va tutto il nostro sincero plauso e siamo certi, anche quello dei nostri concittadini”.

La Rti chiarisce infine che il servizio di raccolta porta a porta non sta subendo alcun cambiamento o modifica se non nei casi legati ai limiti imposti dei singoli impianti soprattutto per quanto concerne il conferimento dell'umido. In questi casi saranno i sindaci dei comuni interessati a comunicare con proprie ordinanze le eventuali variazioni nei turni di conferimento.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento