rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità

Concorso polizia penitenziaria: candidati chiedono lo scorrimento della graduatoria

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Siamo certi che non vi sfugga la situazione che la nostra generazione sta attraversando. La pandemia ed altre contingenze rischiano di sottrarci il futuro”. E’ questo l’appello lanciato da un gruppo di ragazzi che hanno partecipato al concorso per l’arruolamento di 754 allievi agenti di Polizia Penitenziaria, i quali chiedono a gran voce lo scorrimento della graduatoria degli idonei ai quiz. Con il perdurare dell’emergenza sanitaria, infatti, appare difficile provvedere ad espletare un nuovo bando di concorso e nello stesso tempo, le carceri italiane versano in condizioni critiche dovute al tasso di sovraffollamento molto elevato e alla carenza di organico notevole che, spesso sfociano in tristi vicende di aggressioni nei confronti degli agenti di Polizia Penitenziaria. Uno scorrimento delle graduatorie, invece, sarebbe la soluzione ideale, al fine di velocizzare i tempi e garantire un maggior risparmio per le casse statali. Ed è per questo motivo che da alcuni giorni è stato fondato un nuovo direttivo nazionale formato da Vincenza D’Angelo, Valeria Dell’Amura, Generoso Zenna, Lucia Auriemma, Francesca Marrazzo, Marco Sorrentino, Daniele Catgiu, Domenico Cerra e Angela Cacciapuoti che, assieme ad altri ragazzi si sono detti sin da subito pronti a servire lo Stato e garantire la sicurezza. Le richieste vengono appoggiate anche dalle varie sigle sindacali che ormai da tempo si battono per risolvere le problematiche delle carceri italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso polizia penitenziaria: candidati chiedono lo scorrimento della graduatoria

AgrigentoNotizie è in caricamento