Aree gioco fuori uso in città, Codacons: "E' un diritto dei bambini"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il gioco è un diritto di tutti i bambini. Anche di quelli che vivono nella città di Agrigento. L’avvicendarsi della stagione invernale è tempo in più per l’Amministrazione che prenderà il timone della città di Agrigento a seguito dell’imminente ballottaggio per organizzare aree giochi e percorsi ludici in grado di “ospitare” i bambini in totale sicurezza.
E’ noto a tutti lo stato di degrado e abbandono in cui versa l’area giochi di Villa Bonfiglio al Viale della Vittoria resa inagibile ormai da tempo immemore.
La circostanza per cui l’area in questione, al pari di quelle presenti in altre zone della città, sia bersaglio di atti di vandalismo non è una scusante valida per privare i bambini di momenti di svago nei luoghi cittadini deputati a tale scopo, atteso che al fine di evitare danneggiamenti ai giochi basterebbe prevedere un efficiente sistema di videosorveglianza ovvero la presenza fissa di un custode. La battaglia per riconoscere ai bambini che risiedono nella città di Agrigento il diritto al gioco negli spazi pubblici è solo all’inizio. 

L’avv. Mariangela Gentile, nella qualità di responsabile provinciale Codacons, e nel ruolo di madre vicina a tutte le altre madri, promette di intraprendere una battaglia per la costruzione di una rete di gioco cittadino per i bambini che vivono in tutte le zone della città, dalla periferia al centro. A seguito dell’insediamento dell’Amministrazione eletta sarà cura dell’Avv. Gentile chiedere un confronto sull’argomento e di ogni risposta politica sarà informata la cittadinanza con gli appositi mezzi di stampa.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento