rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Arcidiocesi, nasce il servizio diocesano per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili

Sarà svolto dal dottor Roberto Vanadia, che sarà collaborato dall’avvocato Maria Luisa Butticè e dal rettore del seminario diocesano pro-tempore, don Baldassare Reina

Nella ricorrenza della prima giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti agli abusi, per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili, l'Arcidiocesi di Agrigento crea il primo servizio diocesano per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili.

A volere questo nuovo organismo pastorale è stato l'arcivescovo Damiano: al servizio ecclesiale sono affidati compiti che vanno dall’accoglienza e l’ascolto di coloro che si dichiarano vittime di abusi in ambito ecclesiale, alla promozione della pastorale a tutela dei minori e delle persone vulnerabili attraverso l’informazione e la formazione dell’intera comunità ecclesiale al fine di favorire una vera cultura della prevenzione degli abusi sessuali che di solito avvengono all’interno di abusi di potere e di coscienza. 

Il servizio sarà affidato dall'arcivescovo al dottor Roberto Vanadia, che sarà collaborato dall’avvocato Maria Luisa Butticè e dal rettore del seminario diocesano pro-tempore, don Baldassare Reina.

Le segnalazioni e le richieste di ascolto, intestate al servizio diocesano per la tutela dei minori e le persone vulnerabili, possono essere inviate via posta a Palazzo Vescovile, via Duomo, 108 - 92100 Agrigento oppure anche tramite email all’indirizzo sdtm@diocesiag.it

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arcidiocesi, nasce il servizio diocesano per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili

AgrigentoNotizie è in caricamento